Mercoledì, 20 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Siria, "liberati i due italiani"
FINE DELL'INCUBO

Siria, "liberati
i due italiani"

italiani, scomparsi, siria, Sicilia, Archivio

La tv di Stato siriana ha mostrato stamani i due tecnici italiani scomparsi in Siria otto giorni fa. L'emittente aggiunge i due sono stati liberati dall'esercito ieri sera e fornisce i nomi di Oriano Catari (64) e Domenico Tedeschi (36), precisando che il primo è di Genova e il secondo di Roma.

La traslitterazione dei nomi è stata fatta dall'arabo e quindi potrebbe essere imprecisa. I volti dei due tecnici italiani sono apparsi per pochi attimi sugli schermi della tv siriana secondo la quale più tardi sarà mandata in onda l'intervista realizzata con i due.

Nelle brevi immagini trasmesse, appaiono stanchi ma in buona salute, pettinati, seduti su un divano. Catani indossa una camicia e Tedeschi una t-shirt. Impiegati alla centrale di Deir al Ali, nei pressi di Damasco, i due erano scomparsi il 18 luglio scorso. La tv di Stato ha affermato che sono "stati rapiti vicino a Deir al Ali" e che sono stati liberati ieri dalle forze governative.

L'esercito siriano ha lanciato la sua offensiva ad Aleppo. Lo riferiscono gli attivisti. I rinforzi militari che da diversi giorni si ammassano alla periferia della seconda città della Siria, "si dirigono verso il quartiere Salaheddine, che conta il più grande numero di ribelli e dove sono avvenuti i combattimenti più violenti dall'inizio del conflitto", ha detto Rami Abdel Rahmane, presidente dell'Osservatorio siriano dei Diritti dell'Uomo (Osdh).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook