Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Venduti 7 milioni di braccialetti Cruciani
MODA

Venduti 7 milioni
di braccialetti Cruciani

Dal 6 giugno 2011, quando hanno debuttato sul mercato, ne hanno fatta di strada i colorati braccialetti in pizzo macramé di Cruciani: sono stati venduti 7 milioni di pezzi e ora sono sbarcati anche tra gli scaffali del multibrand parigino Colette, punto di riferimento per consacrare un marchio nel mondo della moda. "Colette - dice Luca Caprai, patron della griffe - è il numero uno al mondo, è una tappa fondamentale per noi". Vuoi come porta fortuna, vuoi come vezzo estivo, fatto sta che i braccialetti in pizzo macramé firmati da Cruciani sono finiti al polso di tanti vip e non solo. 

Tanto che quest'estate Luca Caprai ha dovuto combattere con i falsi venduti lungo le spiagge. In effetti questo accessorio spopola e i numeri lo dimostrano: dal 1 aprile 2012 ad oggi il solo fatturato di braccialetti e maglieria è arrivato a 16 milioni di euro, contro i 9 dello stesso periodo del 2011 (il fatturato totale del 2011 è stato di 19,4 milioni di euro). Un successo che ha spinto anche il fotografo Giovanni Gastel ad immortalarli nel suo ultimo progetto. Si tratta di 17 scatti che ritraggono i più svariati soggetti, dalle coccinelle alla mela, dalla zucca di Halloween alla statua della libertà, legati appunto ai braccialettini. Il preferito di Caprai è quello che ritrae una bottiglia di Krug avvolta da 3 braccialetti (bianco,rosso e blu) che ricordano la bandiera francese. "E' un omaggio - dice - al prestigioso ingresso da Colette". Gli scatti si potranno vederle l'11 ottobre all'opening del negozio Cruciani in Via Verri a Milano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook