Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Famiglie, cala il potere d'acquisto
CRISI

Famiglie, cala
il potere d'acquisto

crisi, famiglie, Sicilia, Archivio, Cronaca

Nel 2011 il reddito lordo disponibile delle famiglie consumatrici italiane è aumentato dell'1,9%, la spesa per consumi finali è cresciuta del 2,9%. Lo conferma l'Istat, spiegando pero' che la dinamica dei prezzi ha determinato un calo del potere d'acquisto dello 0,8%. La propensione al risparmio e' scesa all'8,8% da 9,7% del 2010.

PIL: ISTAT; +0,4% IN 2011, DEFICIT A 3,9% - Nel 2011 il Pil a prezzi di mercato é pari a 1.579.659 milioni, con un aumento dell'1,7% sul 2010. La variazione in volume è +0,4%. Lo conferma l'Istat. Il deficit-Pil resta a -3,9%. Lieve revisione dell'indebitamento per il 2010 (-4,5% da 4,6%).

Nel 2011 il Pil a prezzi di mercato e' pari a 1.579.659 milioni, con un aumento dell'1,7% sul 2010. La variazione in volume e' +0,4%. Lo conferma l'Istat. Il deficit-Pil resta a -3,9%. Lieve revisione dell'indebitamento per il 2010 (-4,5% da 4,6%).

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook