Sabato, 30 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ruba liquori, albanese in manette
SAN FILIPPO DEL MELA

Ruba liquori, albanese in manette

san filippo del mela, Sicilia, Archivio

Milazzo  - I carabinieri di San Filippo del Mela hanno arrestato l’albanese Ismet Zenelaj, 43 anni con l’accusa di furto aggravato. L’uomo è stato bloccato dopo che aveva asportato diverse bottiglie di bevande alcoliche all’interno di una sala ricevimenti. I militari dell’Arma sono entrati in azione dopo che un privato cittadino aveva segnalato tramite una telefonata al 112, un furto in atto all’interno del predetto esercizio commerciale. Raggiunta la località segnalata hanno notato l’uomo che con fare sospetto, si stava dirigendo velocemente vero l’esterno dell’esercizio commerciale. Lo hanno raggiunto e procedendo ad una sommaria perquisizione hanno trovato diverse bottiglie di liquore, il cui valore complessivo è di circa 500,00 euro, che sono risultate essere state asportate poco prima all’interno del predetto esercizio. Da qui l’arresto per furto aggravato e la merce asportata è stata restituita al legittimo proprietario. L’uomo è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Stazione Carabinieri di Milazzo, in attesa dell’udienza che si terrà con rito direttissimo nella giornata odierna presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto.

I carabinieri di San Filippo del Mela hanno arrestato l’albanese Ismet Zenelaj, 43 anni con l’accusa di furto aggravato. L’uomo è stato bloccato dopo che aveva asportato diverse bottiglie di bevande alcoliche all’interno di una sala ricevimenti. I militari dell’Arma sono entrati in azione dopo che un privato cittadino aveva segnalato tramite una telefonata al 112, un furto in atto all’interno del predetto esercizio commerciale. Raggiunta la località segnalata hanno notato l’uomo che con fare sospetto, si stava dirigendo velocemente vero l’esterno dell’esercizio commerciale. Lo hanno raggiunto e procedendo ad una sommaria perquisizione hanno trovato diverse bottiglie di liquore, il cui valore complessivo è di circa 500,00 euro, che sono risultate essere state asportate poco prima all’interno del predetto esercizio. Da qui l’arresto per furto aggravato e la merce asportata è stata restituita al legittimo proprietario. L’uomo è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Stazione Carabinieri di Milazzo, in attesa dell’udienza che si terrà con rito direttissimo nella giornata odierna presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook