Domenica, 01 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Abitato e ampliato da figli ex covo confiscato a boss
MAFIA

Abitato e ampliato
da figli ex covo
confiscato a boss

bene confiscato, gela, Sicilia, Archivio, Cronaca
gela

Il comune di Gela ha avviato un'indagine interna per accertare omissioni e complicita' che hanno permesso ai figli di un ex boss mafioso di poter abitare e ampliare la casa abusiva, in parte confiscata e comunque sottoposta a ordine di demolizione, che era stata usata come covo dal clan della ''Stidda''. Da quell'edificio il 27 novembre '90 partirono i gruppi di fuoco della cosiddetta ''strage della sala-giochi'' contro Cosa nostra, con un bilancio di 8 morti e 7 feriti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook