Lunedì, 18 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Mafia: gli confiscano i beni, protesta cognato boss Vitale
PALERMO

Mafia: gli confiscano i beni, protesta cognato boss Vitale

confisca, vitale, Sicilia, Archivio
leonardo casarubbia

Un uomo di 50 anni, Leonardo Casarrubia, cognato del boss Vito Vitale, si e' incatenato davanti al tribunale di Partinico (Palermo) per protestare contro la sentenza della corte d'appello di Palermo che gli ha confiscato tutti i beni. ''Il mio cliente e' incensurato, - spiega l'avvocato di Casarrubia, Cinzia Pecoraro - non ha mai avuto problemi con la giustizia, ha rotto da anni con la famiglia della moglie e i suoi beni sono frutto del lavoro di una vita''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook