Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Monti, dimissioni dopo stabilità
CRISI GOVERNO

Monti, dimissioni
dopo stabilità

crisi governo, Sicilia, Archivio, Cronaca

"Ho maturato la convinzione che non si potesse andare avanti così". Il premier, Mario Monti, spiega le ragioni delle sue dimissioni dopo l'ok alla Legge di Stabilità, annunciate ieri al Quirinale, in un resoconto a firma del direttore del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli.

Nella cronaca di queste ore, Monti riferisce di non aver risposto a Cannes alle molte domande che gli venivano poste, soprattutto dagli stranieri sulla crisi del governo: "ho colto il loro sbalordimento per la situazione italiana". E racconta di essere andato nella città francese dopo aver letto e riletto la dichiarazione del segretario Pdl, Angelino Alfano, e di essersi convinto che quella era la vera mozione di sfiducia nei confronti del suo governo. "Ho maturato la convinzione - dice Monti - che non si potesse andare avanti così". Di ritorno dalla Francia, Monti ha già deciso di dimettersi - racconta De Bortoli.

"Ho preferito farlo subito, a mercati chiusi", spiega il premier. "Sì presidente - sottolinea il direttore - ma lunedì riaprono". "Già", si limita a replicare Monti. A questo punto, secondo la ricostruzione del Corriere, Monti si sente libero di decidere del suo futuro. Ci sta pensando e molti lo spingono a fare un passo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook