Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Grillo caccia Favia e Salsi
DISSIDENTI M5S

Grillo caccia
Favia e Salsi

caccia, favia, grillo, salsi, Sicilia, Archivio, Cronaca

"A Federica Salsi e Giovanni Favia è ritirato l'utilizzo del logo del MoVimento 5 Stelle. Li prego di astenersi per il futuro a qualificare la loro azione politica con riferimento al M5S o alla mia figura". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog. "Gli auguro di continuare la loro brillante attività di consiglieri", aggiunge.

SALSI NON SI DIMETTE - Anche se non potrà più farlo sotto il logo del Movimento Cinque Stelle, Federica Salsi non ha intenzione di lasciare il proprio posto in consiglio comunale a Bologna. "Penso che porterò avanti il mio mandato elettorale perché i cittadini mi hanno affidato un compito", ha spiegato in un video pubblicato sul sito 'Affari Italiani'. "Se non ho più la possibilità di usare il simbolo, pazienza", ha aggiunto, ricordando: "Mi sono candidata con un programma, cercherò di portarlo avanti".

"Effettivamente il dissenso non è concepito all'interno del movimento", ha aggiunto Salsi, dopo l'ufficializzazione della sua espulsione. "Paradossalmente negli altri partiti c'è più possibilità di controllare chi è al vertice rispetto a noi".

L'ESPULSO TAVOLAZZI, SIAMO ALL'INIZIO DEL CROLLO - "Siamo all'inizio del crollo". Così su Facebook Valentino Tavolazzi, il primo attivista del Movimento Cinque Stelle ad essere stato espulso da Grillo, commenta la 'fine' analoga toccata a Favia e Salsi: "La frana é iniziata il 5 marzo 2012", ha aggiunto Tavolazzi, ricordando la data della sua 'scomunica' ufficiale postata sul proprio blog da Beppe Grillo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook