Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio I pm esortarono Provezano a pentirsi
MAFIA

I pm esortarono
Provezano a pentirsi

'Fare male non m'e' mai piaciuto e non mi piace''. Parola di Bernardo Provenzano, esortato a pentirsi da Antonio Ingroia e Ignazio De Francisci il 31 maggio scorso nel loro ruolo di procuratori aggiunti, oggi trasferiti ad altri incarichi. Il colloquio si tenne in una salette del supercarcere di Parma, dove il boss corleonese si trova recluso.

Il capomafia fu ascoltato come testimone nell'ambito di un procedimento catalogato come relativo a ''notizie non costituenti reato''.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook