Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Coniugi anziani trovati morti Uccisi da monossido
FRIULI

Coniugi anziani
trovati morti
Uccisi da monossido

friuli, Sicilia, Archivio, Cronaca

Da Paularo (Udine) ieri sera sono saliti fin su, a Dierico, e di lì hanno raggiunto Dioor, dove avevano una casa, per trascorrervi il Capodanno. Da soli, in alto Friuli, a una decina di chilometri dal confine con l'Austria. O magari con gli amici, i vicini che hanno un altro stavolo affianco al loro. Hanno acceso il gruppo elettrogeno per la notte ma poche ore dopo, ancor prima di andare a letto, forse ancor prima di poter celebrare il Capodanno, sono morti per le esalazioni di monossido di carbonio. Walter Silverio e sua moglie Norma Dereani, avevano entrambi 63 anni, ed ignoravano evidentemente il malfunzionamento dell'impianto. C'é mancato poco che il figlio della coppia non restasse vittima a sua volta. Quando, intorno alle 5,30 di questa mattina, con la fidanzata è salito anche lui a Dioor per fare gli auguri ai genitori, ha aperto la porta ed è stato investito da una nube di fumo denso. Il giovane allora si è lanciato nello stavolo (costruzione rurale di montagna, tipica della Carnia) per soccorrerli ma è rimasto a sua volta intossicato. Ha tentato di rianimarli ma un malore lo ha, appunto, costretto a fermarsi. E' stato soccorso dagli uomini del 118 e portato all'ospedale di Udine dove i sanitari gli hanno diagnosticato una lieve intossicazione. Dopo poco tempo è stato dimesso. Il suo gesto per i genitori era comunque inutile: la coppia era morta da ore. In breve tempo, nella piccolissima località di montagna oltre agli uomini del 118, sono giunti i vigili del fuoco da Tolmezzo (Udine) ed i carabinieri dalla stazione di Paularo. Ma non hanno potuto fare altro che constatare la morte dei coniugi. Tale era il fumo e l'ambiente nello stavolo che i pompieri hanno dovuto attendere che fosse tutto ben aerato per entrare. I vigili del fuoco hanno trovato Walter Silverio e Norma Dereani distesi sul pavimento, in punti diversi, al piano superiore dello stabile. Pensionati, i coniugi Silverio erano molto noti a Paularo: per anni hanno gestito un negozio di alimentari, prima di passare la gestione al figlio. I carabinieri hanno comunicato la vicenda alla procura competente, quella di Tolmezzo, ed hanno sequestrato l'impianto.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook