Sabato, 10 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Timori per allagamento scavi archeologici
MALTEMPO

Timori per allagamento
scavi archeologici

C'é apprensione, in Calabria, per i danni che potrebbero essere stati provocati agli scavi archeologici di Sibari dalla piena del fiume Crati che ieri ha rotto gli argini sommergendo reperti risalenti al 400 a.C.. Le acque, grazie ad una sosta della pioggia, hanno iniziato a ritirarsi ma fino a quando l'area non sarà completamente scoperta non sarà possibile fare una stima. Stamani, intanto, sul posto è intervenuto anche il comandante del Nucleo tutela patrimonio artistico dei carabinieri, cap. Raffaele Giovinazzo, per un sopralluogo. Il Crati, intanto, resta ingrossato, anche se fa meno paura dei giorni scorsi. Una ditta incaricata dall'Amministrazione provinciale di Cosenza sta lavorando per ricostruire, con blocchi di cemento e materiale costipato, l'argine rotto dalla acque del fiume. (ANSA)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook