Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Sant'Agata, 10 denunce dei carabinieri
CONTROLLI

Sant'Agata, 10 denunce
dei carabinieri

Prosegue anche in questi giorni l’azione di prevenzione a cura dei Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello che, con il concorso delle Stazioni dipendenti e del Nucleo Operativo e Radiomobile, nella giornata di ieri, hanno effettuato un controllo straordinario del territorio al fine di assicurare sempre migliori standard di sicurezza ai cittadini.

Dieci le persone denunciate in stato di libertà dai militari dell’Arma poiché ritenute responsabili, a vario titolo, di guida in stato di ebbrezza alcolica, rifiuto di sottoporsi agli accertamenti dello stato di ebbrezza alcolica, rifiuto di sottoporsi agli accertamenti volti ad appurare lo stato di alterazione psicofisica derivante dall’uso di stupefacenti, guida sotto l’influenza di stupefacenti ed evasione.

Le pattuglie dei Carabinieri, che hanno operato nei territori dei Comuni di Sant’Agata Militello (ME) e Tortorici (ME), hanno attuato diversi servizi per la prevenzione dei reati contro il patrimonio e la persona e per il contrasto degli illeciti amministrativi inerenti le violazioni al Codice della Strada.

Nel corso dei numerosi posti di controllo effettuati nei punti nevralgici della rete viaria del menzionato comprensorio, i Carabinieri hanno posto particolare attenzione specie nelle località di maggiore aggregazione dei giovani, tra cui, piazze e locali pubblici ove sono state operate diverse perquisizioni personali e veicolari.

Il particolare servizio di controllo del territorio, che si è svolto, come detto, nel pomeriggio di ieri ed è proseguito fino a tarda sera, ha consentito di segnalare in stato di libertà 10 persone, ed in particolare:

-          quattro persone, per guida in stato di ebbrezza. In particolare, i citati conducenti, a seguito del test effettuato con l’etilometro, sono stati riscontrati con un tasso alcolemico superiore a quello previsto dalla vigente normativa, fissato in 0,8 g/l (parametro soglia da cui scatta la denuncia penale). Nella circostanza, ai quattro automobilisti veniva pertanto ritirato il documento di guida mentre per due di loro, i Carabinieri hanno anche proceduto al sequestro amministrativo del mezzo condotto;

-          una persona per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti volti ad appurare lo stato di alterazione psicofisica derivante dall’uso di stupefacenti. In particolare, dopo avere sottoposto a controllo della circolazione stradale il citato conducente, i Carabinieri, avendo notato il particolare stato di alterazione psicofisica dello stesso, hanno richiesto di sottoporsi ad accertamenti di tipo clinico. Nella circostanza, lo stesso si rifiutava e, pertanto veniva deferito in stato di libertà ai sensi dell’art. 187 c.8° del Codice della Strada per rifiuto di sottoposizione agli accertamenti volti a verificare lo stato di alterazione psicofisica derivante dall’uso di stupefacenti. I Carabinieri procedevano inoltre al ritiro del titolo di guida;

-          tre automobilisti, per guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti. I citati prevenuti, sottoposti a controllo della circolazione stradale, in circostanze diverse, venivano riscontrati in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta ad assunzione di sostanze stupefacenti di tipo cannabinoidi, come stabilito da accertamenti sanitari esperiti presso il nosocomio di Sant’Agata di Militello;

-          una persona, per evasione. In particolare, nel corso di un controllo dei soggetti sottoposti a misure disposte dall’A.G., i Carabinieri sorprendevano il prevenuto, in atto detenuto agli arresti domiciliari, all’esterno del proprio domicilio;

-          una persona, per guida in stato di ebbrezza. Nella circostanza il conducente invitato a sottoporsi al test con l’etilometro si rifiutava incorrendo nella sanzione penale prevista dall’art. 186 del Codice della Strada. Nel medesimo contesto, i Carabinieri hanno altresì provveduto a ritirare il titolo di guida in possesso dell’interessato ponendo sotto sequestro amministrativo il proprio veicolo.

Nel medesimo contesto operativo, cinque persone sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti. In particolare, all’esito delle perquisizioni personali effettuate nei confronti dei prevenuti, i Carabinieri hanno sottoposto a sequestro circa 2 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e 3 grammi di cannabis indica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook