Venerdì, 14 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Arriva il "phablet" un iPhone più grande
APPLE

Arriva il "phablet"
un iPhone più grande

apple, iphone, phablet, Sicilia, Archivio, Cronaca

 Non solo iPhone 5: la Apple torna all'attacco con due nuovi 'gioiellini' che dovrebbero essere presentati a giugno. A riferirlo e' il China Times secondo cui la Casa di Cupertino ha in cantiere ben due melafonini. Il primo, l'iPhone 5S, dovrebbe essere una versione aggiornata e piu' sofisticata del iPhone 5. Ma e' soprattutto il secondo ad aver scatenato l'entusiasmo del web, dove si sono moltiplicate le indiscrezioni.

Per competere con la rivale Samsung - e il suo Galaxy S3 - Apple starebbe studiando un nuovo smartphone con lo schermo piu' grande, un vero e proprio 'phablet'. La 'creatura' dovrebbe chiamarsi iPhone+, ma non e' ancora chiaro se avra' una Retina Display. Secondo il China Times la produzione dei due nuovi iPhone iniziera' gia' ad aprile ed entrambi avranno una fotocamera da 8 megapixel. Intanto sono stati diffusi i dati - relativamente deludenti - del primo trimestre 2013 della casa di Cupertino: la Apple ha registrato profitti in crescita pari a 13,07 miliardi di dollari, ottenendo formalmente un nuovo record, ma con un incremento di solo lo 0,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando ci si fermo' a 13,06 miliardi. Ma l'utile per azione pero' e' in calo per la prima volta in 10 anni: a 13,81 dollari per azione contro i 13,87 dello scorso anno.

Questo insieme a ricavi per 54,5 miliardi, inferiori ai 54,73 previsti dagli analisti, ha fatto crollare il titolo nelle contrattazioni after hours di oltre il 7% a 474 dollari per azione (lontanissimo dal picco di 705 dollari toccati il 21 settembre). La temuta battuta d'arresto nella continua crescita dei risultati non c'e' stata ma questi sono stati solo appena al di sopra delle attese dei mercati mentre la casa di Cupertino aveva finora abituato i suoi azionisti a progressi molto superiori alle previsoni. Cupertino ha venduto 47,8 milioni di iPhone (se ne attendevano 50 milioni) in netto aumento comunque rispetto ai 37 milioni dello stesso periodo dello scorso anno e 22,9 milioni di iPad contro i 15,4 del primo trimestre 2012. In calo invece le vendite dei computer iMac (4,1 milioni contro 5,2 milioni del primo trimestre 2012) e degli iPod (12,7 milioni contro 15,4 milioni). Il titolo Apple ha perso nelle contrattazioni after hours il 5,53%% .

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook