Lunedì, 23 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Donna e figlioletta trovate morte in casa
PALERMO

Donna e figlioletta
trovate morte
in casa

La moglie era vicina alla vasca piena d'acqua: probabilmente stava per fare il bagnetto alla piccola che è stata trovata accanto alla madre. L'uomo ha immediatamente chiamato un medico che era nel palazzo. Insieme hanno portato Giovanna Pecorella sul letto: i medici del 118, avvertiti poi da Giordano, l'hanno trovata distesa con indosso solo i jeans. Vani i tentativi di rianimarla, mentre inizialmente il cuore di Rebecca ha ripreso a battere. Portata all'ospedale dei Bambini, è morta poco dopo. Gli investigatori ipotizzano che la donna sia stata sfiorata da un filo elettrico che pendeva dallo scaldabagno sopra la vasca. Non è chiaro cosa sia accaduto alla piccola che, secondo quanto riferito, è stata trovata accanto alla madre e non in acqua. Rebecca potrebbe essere stata colpita dalla scarica elettrica o essere caduta a terra dalle braccia della madre. Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte. La Procura di Palermo - l'inchiesta è coordinata dall'aggiunto Maurizio Scalia - ha delegato la polizia Scientifica ad effettuare gli accertamenti sullo scaldabagno. L'appartamento, che si trova in via Dionisio, nel quartiere di Partanna Mondello, è sotto sequestro. Davanti all'abitazione  una folla disperata di familiari e amici della coppia.(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook