Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tempesta Nemo, 5 morti tra Usa e Canada
MALTEMPO

Tempesta Nemo, 5 morti
tra Usa e Canada

 

Anche il Canada patisce l'impatto della mega tempesta che sta flagellando il nordest degli Usa: sono già 3 i morti collegati al maltempo. Le vittime nel sud dell'Ontario: una ottantenne deceduta mentre spalava il vialetto di casa e altre due persone che hanno perso la vita in uno dei numerosi incidenti stradali di queste ore. Intanto, in Usa, dove gli esperti prevedono che la tempesta proseguirà fino a lunedì, i black out elettrici hanno costretto allo spegnimento della centrale nucleare Pilgrim, in Massachusetts.

E' salito a due morti il bilancio delle vittime collegate alla tempesta di neve che sta flagellando il nordest degli Usa. Nello Stato di New York una donna ha perso il controllo della vettura che guidava, uccidendo un passante di 74 anni. Intanto, sono salite a 650.000 le persone che patiscono black out elettrici nel Paese.

C'é una prima vittima accertata di 'Monster Blizzard', la micidiale tempesta di neve e vento abbattutasi sulla costa nord-orientale degli Stati Uniti. La Cnn riferisce di una persona morta in un incidente d'auto provocato da una forte bufera a Poughkeepsie (New York). Nella notte di venerdì oltre 500 mila persone sono rimaste senza corrente. 
La tempesta di neve Nemo che si sta abbattendo sul nord est degli Stati Uniti ha già lasciato migliaia di persone senza elettricità. Secondo i dati preliminari in Massachusetts sarebbero 38.000 le case senza corrente elettrica, alcune migliaia di persone sono senza luce anche a Staten island, a New York.

La tempesta di neve Nemo che si sta abbattendo sul nord est degli Stati Uniti ha già lasciato migliaia di persone senza elettricità. Secondo i dati preliminari in Massachusetts sarebbero 38.000 le case senza corrente elettrica, alcune migliaia di persone sono senza luce anche a Staten island, a New York.

Il blackout riguarda centinaia di migliaia di abitazioni soprattutto in Massachusetts, Connecticut e Rhode Island, tre dei sette stati americani dove è scattata l'allerta. La chiusura dei tre aeroporti di New York - LaGuardia, Newark e John F. Kennedy - ha portato finora alla cancellazione di 4.700 voli, nazionali e internazionali. Nemo (altro nome scelto per indicare Monster Blizzard) ha origine dalla convergenza tra due perturbazioni ed arriva dopo soli tre mesi dall'uragano Sandy che, sempre lungo la costa orientale degli Usa, ha lasciato dietro di sé circa cento vittime e danni per 70 miliardi di dollari. Monster Blizzard potrebbe essere la tempesta più potente degli ultimi 100 anni. Si attendono fino a 90 cm di neve sulla costa orientale degli stati Uniti. Intanto, in tutta l'area interessata è scattata la corsa agli approvvigionamenti nei supermercati 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook