Giovedì, 27 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Aereo scoppia gomma, decollo interrotto A bordo Lady Goga
VENEZIA

Aereo scoppia gomma,
decollo interrotto
A bordo Lady Goga

aereo, lady goga, scoppia gomma, Sicilia, Archivio, Cronaca
Aeroporto Venezia

Un aereo ha interrotto bruscamente la manovra di decollo all'aeroporto Marco Polo di Venezia per lo scoppio di uno pneumatico del carrello anteriore. Non vi sono state conseguenze per i passeggeri e per l'equipaggio. Il fatto é avvenuto nel pomeriggio di oggi: l'aereo è ancora sulla pista, che è chiusa. 

L'aereo, un Gulfstream IV, era diretto a Mosca. Si trattava di un volo privato e a bordo vi erano una passeggera e alcuni componenti di equipaggio. A causa dell'incidente, decolli e atterraggi sono stati sospesi. Alcuni voli in partenza da Venezia sono stati cancellati, quelli in arrivo sono stati dirottati su altri scali del nord. Sono in corso le operazioni di pulizia della pista dai detriti.

L'Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (Ansv) ha avviato la raccolta della documentazione relativa allo scoppio di una gomma del carrello anteriore di un aereo che ha determinato oggi l'interruzione di una manovra di decollo dall'Aeroporto Marco Polo di Venezia. In base a quello che emergerà, si procederà alla classificazione del fatto e all'avvio dell'inchiesta tecnica di competenza della stessa Ansv.

Una delle passeggere che era a bordo dell'aereo che ha interrotto la manovra di decollo all'aeroporto di Venezia a causa dello scoppio di uno pneumatico è Gaukhar Ashkenazi, di 33 anni, nota come Lady Goga, ex compagna di Lapo Elkann. La milionaria kazaka qualche tempo fa ha acquistato la maison parigina Vionnet ed ha investito altre somme ingenti nel mondo della moda. La donna è rimasta illesa. Lady Goga sarebbe stata vittima allo fine dello scorso anno del 'furto del secolo' in Uruguay, dove le sarebbero stati rubati gioielli per tre milioni di euro. Ashkenazi e Lapo Elkann, allora legati sentimentalmente, erano arrivati in Uruguay negli ultimi giorni del 2012, per trascorrere il Capodanno nella lussuosa villa "Vientos del Este", proprietà di Paola Marzotto, figlia di Marta Marzotto, a Punta del Este: il furto denunciato sarebbe avvenuto nella notte fra il 29 e il 30 dicembre, mentre la coppia cenava nella stessa villa insieme ad altre persone. Un "episodio incredibile", che "non è mai stato confermato" e sul quale sussistono fortissimi dubbi per le autorità locali, ha detto recentemente il ministro degli Interni uruguayano, Eduardo Bonomi, citato dal sito di notizie Subrayado.(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook