Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
EUROSTAT

Il debito dell'Italia
nel 2012 al 127%

Il debito italiano nel 2012 è al 127% del pil. Lo comunica Eurostat nella stima definitiva sul 2012. La stima precedente, pubblicata a febbraio, lo dava al 129,1%.

 Il deficit della zona euro nel 2012 è al 3,7%, in discesa rispetto al 4,2% del 2011. Il debito sale al 90,6% del pil, rispetto all'87,3% del 2011. Lo comunica l'Eurostat.

UE: EUROSTAT, DEFICIT ITALIA 2012 AL 3% - Il deficit italiano nel 2012 è al 3% del pil. E' quanto fa sapere Eurostat nella sua stima definitiva sul 2012 che rivede al rialzo di 0,1% la stima provvisoria di febbraio (2,9%).

L'Italia assieme ad altri 16 Paesi è ancora nell'elenco degli Stati membri con deficit superiore al 3%. I dati di oggi erano attesi dalla Commissione Ue perché sono uno degli elementi che i suoi servizi valuteranno per decidere se chiudere o meno la procedura per deficit eccessivo aperta dal 2009. Per chiudere la procedura, il deficit deve essere sotto il 3% nel 2012, 2013 e 2014. Le stime del 2013 di Bruxelles al momento lo danno al 2,1% (ma c'é da aggiungere i pagamenti dei debiti della pubblica amministrazione che secondo il governo lo porteranno al 2,9%), e stessa cifra anche per il 2014. Il commissario agli affari economici Olli Rehn ha di recente affermato che l'Italia è sulla buona strada per chiudere la procedura, ma oltre ai dati Eurostat sul 2012 si dovranno aspettare le nuove previsioni economiche che Bruxelles pubblicherà il 3 maggio, e che terranno in considerazione anche i pagamenti dei debiti p.a., prima di poter decidere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook