Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Attracchi penalizzati dalle immersioni degli archeologi
LIPARI

Attracchi penalizzati
dalle immersioni
degli archeologi

aliscafi, lipari, Sicilia, Archivio

  Si prevedono diciassette giorni di disagi in nome della scienza, ma comunque sostenibili nonostante la stagione estiva in corso, per la grande utenza ( migliaia di persone ogni giorno) degli aliscafi Siremar-Compagnia delle Isole e Ustica Lines. Dal 5 al 17 settembre, infatti, con ordinanza del comandante di porto Cosimo Bonaccorso è stato disposto per i mezzi veloci di linea, dalle 8,00 alle 16,00, l’utilizzo del solo lato nord del pontile a giorno del porto di Sottomonastero. Lo specchio acqueo tra l’approdo degli aliscafi e quello delle navi sarà, infatti, interessato dalle immersioni subacquee del primo workshop di archeologia tecnica e scienze subacquee denominato “Archeolie 2013” che punta a valorizzare la scoperta, peraltro casuale, di alcuni anni fa dell’antico porto romano. ” E’ stata la benna di un pontone- ha ricordato il soprintendente del mare Sebastiano Tusa - che con i suoi scavi, tra l’altro non autorizzati, a portare alla luce una realtà diversa da quella che per anni si era data per scontata. Resti probabilmente datati intorno al III - II sec. a.C.: due basi e blocchi di marmo a basamento di alcune colonne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook