Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Carabiniere apre ristorante e si dà malato, condannato
INCASTRATO

Carabiniere apre ristorante
e si dà malato, condannato

ristorante carabiniere, Sicilia, Archivio, Cronaca

Un maresciallo capo dei carabinieri è stato condannato dal tribunale militare di Verona a un anno e due mesi e alla rimozione del grado, con condizionale, per simulazione d'infermità e truffa. Il militare, appartenente al nucleo operativo di una provincia lombarda, secondo l'accusa aveva aperto un ristorante a fine 2010 e sino al gennaio 2012 non aveva più svolto il servizio ma lavorato nell'esercizio commerciale. Nel corso delle indagini è emerso che all'interno del ristorante, il maresciallo svolgeva ogni tipo di compiti anche quelli incompatibili con le infermità denunciate nei numerosi certificati medici presentati. Due ufficiali di polizia giudiziaria, un carabiniere e una finanziere, fingendosi una coppia, sono andati a cena nel locale del maresciallo (esercizio ufficialmente intestato alle figlie dell'uomo), filmando il comportamento del carabiniere che anzichè essere a riposo lavorava a pieno ritmo. Il militare avrebbe così percepito illegittimamente per oltre un anno lo stipendio, stimabile in alcune decine di migliaia di euro. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook