Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Riina, lettera in codice nella cella dell'amico
PALERMO

Riina, lettera in codice
nella cella dell'amico

riina, Sicilia, Archivio

Nella cella del boss pugliese Alberto Lorusso - l'uomo che trascorreva l'ora d'aria con Totò Riina e al quale il padrino di Corleone avrebbe riferito la volontà di organizzare un attentato contro il pm di Palermo Nino Di Matteo - è stata trovata una lettera, scritta utilizzando l'alfabeto fenicio e nella quale compaiono le parole "attentato", "papello" e "Bagarella". La scoperta risale al dicembre scorso, quando i magistrati, a sorpresa, hanno ordinato la perquisizione della cella di Lorusso.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook