Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Accordo con provincia raccolta olii esausti
CASTROVILLARI

Accordo con provincia
raccolta olii esausti

biagio diana, castrovillari, oli esausti, provincia cosenza, recoil, Sicilia, Archivio
Biagio Diana

Riutilizzare l’olio esausto domestico per ridurre del 30% in meno l’immissione di CO2 nell’aria; per evitare danni ai sistemi di depurazione comunali contribuendo, quindi, a ridurre, l’inquinamento a mare; per ottenere vantaggi economici sia dall’utilizzo locale di un combustibile pulito e senza residui (il biodiesel), sia dalla filiera corta garantita all’intero processo sperimentale di trasformazione. Dalle famiglie alla raccolta, dalla trasformazione all’utilizzo finale del prodotto: tutto avviene, infatti, nello stesso territorio. A Castrovillari parte sperimentazione con il  progetto RECOIL, ideato dall’Agenzia per l’Energia e lo sviluppo sostenibile della Provincia di Cosenza (ALESSCO), assieme a diversi partner internazionali, finanziato sul Programma Europeo IEE e che ha nell’importante comunità del Pollino insieme al comune di Castrolibero il suo primo centro pilota.  “L’obiettivo del progetto – dichiara l’assessore provinciale all’energia Biagio Diana– è quello di riuscire a raccogliere 2500 litri di olio esausto al mese. La lotta all’inquinamento ed allo spreco di risorse e l’abbattimento progressivo di costi economici e danni all’ambiente è – conclude Diana – una pratica di civiltà quotidiana che deve partire necessariamente dal basso, attraverso, così come abbiamo intenzione di fare nelle prossime settimane, il coinvolgimento dell’associazionismo e soprattutto del mondo della scuola”. La raccolta avviene due volte al mese. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook