Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Valanghe e inondazioni Italia flagellata
MALTEMPO SULLA PENISOLA

Valanghe e inondazioni
Italia flagellata

italia flagellata, Sicilia, Archivio, Cronaca

Violenti nubifragi si sono abbattuti dalla scorsa notte sul centro-nord Italia, in particolare nel Lazio e in Toscana, mandando in tilt il traffico nella capitale e sulle principali vie di accesso, e innalzando l'allerta fiumi già in atto da ieri in alcune zone. Alcuni fiumi minori sono già esondati, con danni alle colture, ma si teme soprattutto per l'Arno nel Pisano, anche se nelle ultimissime ore la situazione è un po' migliorata. Mattinata critica in Toscana.

Un treno è deragliato, con ogni probabilità a causa del maltempo, in provincia di Viterbo. E' accaduto alle porte della città, tra le stazioni di Tre Croci e Tobia, della linea locale per Roma. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco e i sanitari del 118. Non ci sarebbero infatti feriti a causa del deragliamento, ma una persona è stata colta da malore. Il treno della linea Fl3 ha subito uno sviamento causato da uno smottamento del terreno intriso di pioggia tra Vetralla e San Martino, secondo Ferrovie dello Stato italiane. Dalle ore 14 é sospesa la circolazione tra Capranica e Viterbo e sono stati messi a disposizione bus sostitutivi.

Il Consiglio dei ministri, su indicazione del ministro per l'Ambiente Andrea Orlando, ha concesso lo stato di emergenza per la regione Liguria. La decisione dopo i danni provocati dal maltempo nelle scorse settimane e che erano stati stimati dalla Regione in 350 milioni.

Un operatore del Centro di accoglienza immigrati (Cara) di Castel Nuovo di Porto, alle porte di Roma, è in gravi condizioni dopo essere rimasto folgorato da una scarica elettrica all'interno del suo ufficio allagato. I sanitari del 118 di Roma sono intervenuti con un eliambulanza per trasportarlo, in codice rosso, al Gemelli. L'incidente è stato causato da un cortocircuito scaturito dall' allagamento. L'uomo è stato rianimato sul posto. Non sarebbe in pericolo di vita.

A Volterra è caduto un tratto di mura medioevali di circa 30 metri, e sono state evacuate 11 famiglie. A Pisa le scuole sono rimaste chiuse in via precauzionale e sono state bloccate anche le principali strade di accesso alla città. Allarme piena anche a Firenze e Prato, esondati alcuni torrenti. Interrotta la circolazione ferroviaria tra Livorno e Pisa, con servizi di autobus sostitutivi. Tra le zone più colpite anche la Maremma.

Per l'esondazione del Rio Galeria, fra Ponte Galeria e Fiumicino, i collegamenti ferroviari del Leonardo Express tra Roma Termini e Fiumicino Aeroporto sono temporaneamente interrotti. Lo si apprende dalle Ferrovie dello Stato.

Circa un migliaio di persone vengono evacuate in questo momento da alcuni edifici di Roffia, nel comune di San Miniato (Pisa), lungo il corso dell'Arno. Lo ha comunicato, spiega una nota, la protezione civile regionale. Si tratta, si spiega, di una misura preventiva determinata dall'erosione dei piedi dell'argine da parte del fiume. Al lavoro ci sono personale del Comune, volontari, Protezione civile regionale.

Oltre allo stato di allerta per la piena dei corsi d'acqua, nel Bolognese il maltempo ha provocato molti smottamenti, l'interruzione di strade e l'evacuazione di alcune famiglie a Zola Predosa e a Castiglione dei Pepoli. Lo fanno sapere i Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, impegnati in supporto alla Protezione Civile a monitorare la situazione e dare soccorso alla popolazione.

A Roma e provincia, dove nelle ultime 24 ore sono caduti tra i 90 e i 130 millimetri di

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook