Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Estorsione e prestiti a tassi d’usura, chieste quattro pesanti condanne
OPERAZIONE “GRAN BAZAR”

Estorsione e prestiti a
tassi d’usura, chieste
quattro pesanti condanne

op. gran bazar, Sicilia, Archivio

Quattro pesanti richieste di condanna, dagli 8 ai 23 anni. Ecco il giorno dell’accusa nello stralcio processuale per i quattro giudizi abbreviati dell’operazione antiusura “Gran bazar”, che si sta celebrando davanti ai giudici della seconda sezione penale, presieduta da Mario Samperi. In questo troncone sono imputati Giuseppe Mazzù, 55 anni, nato a Saponara ma residente a Rometta; Giuseppe Ilacqua, detto “Pinuccio”, 60 anni, nato a Saponara e residente a Rometta; Domenico Trentin, 34 anni, nato a Messina; Salvatore La Camera, 38 anni, nato a Messina. Il pm Anna Maria Arena, che all’epoca seguì le indagini insieme al collega della Dda Vito Di Giorgio, dopo una lunga requisitoria in cui ha ricostruito l’intera vicenda, ha richiesto la condanna a 23 anni di reclusione per Mazzù, a 16 anni per Trentin (“divisa” in due condanne da 8 anni per due distinti capi d’imputazione), a 11 anni per Ilacqua (anche in questo caso si tratta di due condanne, di 6 e 5 anni a seconda dei capi d’imputazione), e infine a 8 anni per La Camera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook