Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Facebook rilancia Chiamate su Messenger
TELEFONATE WEB

Facebook rilancia
Chiamate su Messenger

facebook, Sicilia, Archivio, Cronaca

 

Facebook compete anche con se stesso. Dopo aver comprato WhatsApp per 19 miliardi di dollari per presidiare il settore delle chat e puntare a breve sulle chiamate VoIP in sfida a Skype, con una mossa a sorpresa lancia le telefonate via Internet prima su Messenger, la sua app di messaggi lanciata nel 2011 e considerata 'quasi mortà dopo l'acquisto di WhatsApp. 
In questa gara ad accaparrarsi tutto, anche il rivale Twitter vuol dire la sua: a distanza di pocheore dalla novità di Facebook, infatti, il microblog aggiorna la sua applicazione Vine, quella che serve per caricare brevi video, abilitando proprio la funzione di messaggi. 

Facebook compete anche con se stesso. Dopo aver comprato WhatsApp per 19 miliardi di dollari per presidiare il settore delle chat e puntare a breve sulle chiamate VoIP in sfida a Skype, con una mossa a sorpresa lancia le telefonate via Internet prima su Messenger, la sua app di messaggi lanciata nel 2011 e considerata 'quasi mortà dopo l'acquisto di WhatsApp. In questa gara ad accaparrarsi tutto, anche il rivale Twitter vuol dire la sua: a distanza di pocheore dalla novità di Facebook, infatti, il microblog aggiorna la sua applicazione Vine, quella che serve per caricare brevi video, abilitando proprio la funzione di messaggi. 

 

Messenger è stata lanciata da Mark Zuckerberg ad agosto 2011, con la possibilità di inviare messaggi in forma di testo e voceagli altri utenti del social network. Poi, a marzo dello scorso anno l’azienda aveva iniziato con l’applicazione un test di chiamate VoIP, cioè via Internet, in alcuni paesi tra cui l'Italia. Poi nessuna novità fino all’aggiornamento di queste
ore, che ha reso le chiamate più immediate (basta aprire la chat con un proprio amico per vedere in alto a destra l’icona della cornetta) dimostrando così, nonostante la mega-acquisizione di WhatsApp di voler comunque far crescere l’app di messaggistica "fatta in casa". 
Scatenando anche riflessioni su possibili scenari futuri, tra cui non è escluso un intreccio tra i due servizi entrambi di proprietà di Zuckerberg che messi insieme totalizzano una cifra da capogiro in termini di utenti: Messenger fa capo a Facebook che ne ha un miliardo e 200 milioni, WhatsApp, circa 450 milioni di utenti e un record raggiunto pochi giorni fa di 64 miliardi di messaggi in sole 24 ore.
Questa ultima mossa dell’azienda di Menlo Park non fa che rendere più affollato il settore delle chat e delle chiamate gratis su Internet, servizi che stanno creando non pochi grattacapi alle tradizionali compagnie telefoniche. 
Oltre a Skype di Microsoft, Viber e alla carica della chat asiatiche (WeChat, Line e Kakao Talk) anche Twitter scende in campo: in queste ore il microblog da 140 caratteri ha aggiornato la sua applicazione Vine - quella che serve per condividere sulla piattaforma dei filmati-lampo di sei secondi - aggiungendo proprio la funzione Messages, ovvero la possibilità di inviare messaggi sia testuali sia in formato video. 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook