Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Car-sharing, boom anche in Italia
L'AUTO CONDIVISA

Car-sharing, boom
anche in Italia

Il boom del car sharing frena il mercato dell’auto. Nei prossimi sei anni si venderanno 4,1 milioni di 
vetture in meno in Europa e negli Stati Uniti. E' quanto emerge da uno studio di AlixPartners presentato 
durante la manifestazione 'Missione Mobilità', organizzata da Amoer. L' Europa, da qui al 2020, subirà una 
perdita pari ad oltre 2,9 milioni di vendite in meno, contro il calo di 1,2 milioni negli Stati Uniti, 
mentre il car sharing raggiungerà la quota di 130.000 veicoli (50.000 in Usa). Fra sei anni il Vecchio 
Continente supererà l’America con 8 milioni di utenti, contro i loro 4 milioni. Ad oggi gli utenti nei due 
continenti sono complessivamente un milione circa. La Germania è il paese europeo in cui l’auto condivisa 
è più diffusa, con 2.300 vetture e 207.000 utenti a Berlino. Roma (120 veicoli e 2.500 utenti) e Madrid 
(8.000 e 130) sono i fanalini di coda tra le capitali europee. Milano invece è in rapida ascesa e 
conquista il primato nazionale con oltre 1.500 vetture e 90.000 utenti nel 2013. Una leadership destinata 
a rafforzarsi ulteriormente nel 2104. Secondo lo studio, più della metà degli utilizzatori di car sharing 
(51%) ha evitato di comprare un’auto nuova e il 45% prevede di non acquistarla in futuro. 

Il boom del car sharing frena il mercato dell’auto. Nei prossimi sei anni si venderanno 4,1 milioni di  vetture in meno in Europa e negli Stati Uniti.

 E' quanto emerge da uno studio di AlixPartners presentato  durante la manifestazione 'Missione Mobilità', organizzata da Amoer. L' Europa, da qui al 2020, subirà una  perdita pari ad oltre 2,9 milioni di vendite in meno, contro il calo di 1,2 milioni negli Stati Uniti,  mentre il car sharing raggiungerà la quota di 130.000 veicoli (50.000 in Usa). Fra sei anni il Vecchio  Continente supererà l’America con 8 milioni di utenti, contro i loro 4 milioni. 

Ad oggi gli utenti nei due  continenti sono complessivamente un milione circa. La Germania è il paese europeo in cui l’auto condivisa  è più diffusa, con 2.300 vetture e 207.000 utenti a Berlino. Roma (120 veicoli e 2.500 utenti) e Madrid  (8.000 e 130) sono i fanalini di coda tra le capitali europee. 

Milano invece è in rapida ascesa e  conquista il primato nazionale con oltre 1.500 vetture e 90.000 utenti nel 2013. Una leadership destinata  a rafforzarsi ulteriormente nel 2104. Secondo lo studio, più della metà degli utilizzatori di car sharing  (51%) ha evitato di comprare un’auto nuova e il 45% prevede di non acquistarla in futuro. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook