Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Scosse a Managua: allerta per grande terremoto
NICARAGUA

Scosse a Managua:
allerta per grande terremoto

La popolazione del Nicaragua, e in

particolare gli abitanti della capitale Managua, stanno vivendo

ore di angoscia, dopo che le autorità hanno annunciato «il

massimo grado di allerta» in seguito a quattro giorni di

attività sismica, che secondo alcuni esperti potrebbero

annunciare un nuovo sisma sulla stessa faglia che causò il

terremoto del 1972, che fece oltre 6 mila morti.

Il presidente Daniel Ortega ha annunciato oggi in un

messaggio alla nazione che il suo governo «ha elevato al massimo

grado di allerta le misure di sicurezza», dopo che dallo scorso

giovedì si registra una «attività sismica pericolosa per la vita

della popolazione».

Il capo dello stato ha chiesto ai suoi concittadini di

mantenersi calmi, ma preparati. «Invece di moltiplicare il

panico - ha detto Ortega - moltiplicate al massimo le misure per

garantire sicurezza e tranquillità, mentre aspettiamo che

passino questi fenomeni naturali». Il presidente ha ricordato

come il terremoto del 1972 sorprese gli abitanti di Managua

nelle loro case, causando migliaia di morti nel centro della

capitale, e ha chiesto alla gente di non dormire vicino alle

pareti o a cavi ad alta tensione.

Molti abitanti di Managua hanno passato la notte in strada

dopo la scossa di 5,6 gradi che ha colpito la città ieri sera

poco dopo le 23 (le 7 del mattino di oggi in Italia), senza

causare vittime.

La portavoce del governo Rosario Murillo Zembrana (moglie di

Ortega) ha avvertito che gli esperti dell’Istituto Nicaraguense

di Studi Territoriali (Ineter) «hanno informato di un sisma che

ci è parso particolarmente preoccupante», registrato ieri. La

sua particolarità non è stata l’intensità (2,2 gradi Richter),

quanto il suo possibile significato.

«Secondo gli esperti dell’Ineter e altri specialisti che

abbiamo riunito da sabato scorso, questo tremore potrebbe

indicarci che si sono attivate faglie presenti sotto la città di

Managua, principalmente quella nota come la Faglia dello

Stadio». Questo vorrebbe dire che queste faglie, responsabili

del terremoto del '72, «si stanno muovendo per prima volta dopo

41 anni». (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook