Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
RICERCA CODACONS

Italiani a disagio
nell'acquisto
dei preservativi

codacons, disagio, italiani, preservativi, Sicilia, Archivio, Cronaca
farmacia

 

Nonostante il tema del sesso sia stato sdoganato oramai ovunque, nel 2014 gli italiani hanno ancora problemi quando si tratta di acquistare preservativi o prodotti che stimolano i rapporti sessuali. Lo afferma il Codacons, che ha svolto una apposita indagine sull'argomento. "Abbiamo chiesto ad un campione di 2.500 cittadini se fossero a proprio agio nell’acquistare un pacco di preservativi in farmacia - spiega l’associazione -. Più della metà del campione, ossia il 52,29% degli intervistati, ha dichiarato di essere a disagio in tale situazione, mentre il 47,71% ha affermato di non aver alcun problema. Forti le differenze a seconda dell’età degli intervistati: nella fascia che va dai 31 ai 45 anni si registra la percentuale più alta di chi non ha problemi nell’acquisto dei preservativi (56,4%); al contrario nella fascia più giovane (18-30 anni) sale al 66,7% la percentuale di chi prova disagio". La ricerca è stata condotta dal Codacons nell’ambito del progetto "Sentinelle della Salute" realizzato in collaborazione con Agi - Agenzia Giornalistica Italia. 
L’imbarazzo è ancora più elevato quando si tratta di prodotti specifici per stimolare il rapporto sessuale. Alla domanda "Ti imbarazza acquistare prodotti che aiutano e/o stimolano i rapporti sessuali con il partner?", il 60% degli italiani ha risposto si. Interessante notare come i più giovani, che hanno più facilmente accesso al sesso tramite il web, siano anche quelli che dichiarano più problemi con i prodotti a sfondo sessuale: nella fascia d’età che va dai 18 ai 30 anni, la percentuale di chi dichiara disagio arriva addirittura all’80%. Il quadro che ne emerge - spiega il Codacons - è quello di un paese dove acquistare prodotti legati al sesso crea ancora disagi alla maggioranza dei cittadini, e proprio i giovani, che dovrebbero essere i più aperti e meno preoccupati, sono coloro che su tale fronte presentano i problemi maggiori. (AGI)

Nonostante il tema del sesso sia stato sdoganato oramai ovunque, nel 2014 gli italiani hanno ancora problemi quando si tratta di acquistare preservativi o prodotti che stimolano i rapporti sessuali. Lo afferma il Codacons, che ha svolto una apposita indagine sull'argomento. "Abbiamo chiesto ad un campione di 2.500 cittadini se fossero a proprio agio nell’acquistare un pacco di preservativi in farmacia - spiega l’associazione -. Più della metà del campione, ossia il 52,29% degli intervistati, ha dichiarato di essere a disagio in tale situazione, mentre il 47,71% ha affermato di non aver alcun problema. Forti le differenze a seconda dell’età degli intervistati: nella fascia che va dai 31 ai 45 anni si registra la percentuale più alta di chi non ha problemi nell’acquisto dei preservativi (56,4%); al contrario nella fascia più giovane (18-30 anni) sale al 66,7% la percentuale di chi prova disagio". La ricerca è stata condotta dal Codacons nell’ambito del progetto "Sentinelle della Salute" realizzato in collaborazione con Agi - Agenzia Giornalistica Italia. L’imbarazzo è ancora più elevato quando si tratta di prodotti specifici per stimolare il rapporto sessuale. Alla domanda "Ti imbarazza acquistare prodotti che aiutano e/o stimolano i rapporti sessuali con il partner?", il 60% degli italiani ha risposto si. Interessante notare come i più giovani, che hanno più facilmente accesso al sesso tramite il web, siano anche quelli che dichiarano più problemi con i prodotti a sfondo sessuale: nella fascia d’età che va dai 18 ai 30 anni, la percentuale di chi dichiara disagio arriva addirittura all’80%. Il quadro che ne emerge - spiega il Codacons - è quello di un paese dove acquistare prodotti legati al sesso crea ancora disagi alla maggioranza dei cittadini, e proprio i giovani, che dovrebbero essere i più aperti e meno preoccupati, sono coloro che su tale fronte presentano i problemi maggiori. (AGI)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook