Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Scatta foto a Venezia con Ipad rubato, scoperto e denunciato
TRADITO DALLA TECNOLOGIA

Scatta foto a Venezia
con Ipad rubato,
scoperto e denunciato

EZIA
Era a Venezia e scattava foto con un iPad rubato senza sapere che grazie a iCloud, applicazione che consente di visualizzare contenuti multimediali su altri dispositivi connessi, la vittima del furto riceveva i suoi continui 'scatti'. Così è stato scoperto e denunciato per ricettazione. Il proprietario, un 52enne, lì per lì non aveva fatto caso a quelle foto ricevute in una cartella sul desktop del telefonino, ma quando ha visto il primo piano dell'uomo in piazza S.Marco (dove non era peraltro mai stato in vita sua) ha capito che l'autore o il soggetto dell'inquadratura dovevano avere a che fare con il furto dell' Ipad, avvenuto a bordo della sua auto, parcheggiata sotto casa in zona Barona, a Milano, alla fine di marzo. Così si è recato in caserma, dove il comandante di stazione, vista la foto, ha riconosciuto subito Luigi G., di 25 anni, un giovane noto in zona per furtarelli e ricettazione. Convocato in caserma, il ladro ha cercato di negare ma alla fine ha taciuto quando gli è stata mostrata la foto che lo ritraeva durante la sua vacanza con moglie e figlio. Accompagnato dai carabinieri a casa, ha restituito il tablet che è poi stato riconsegnato al legittimo proprietario. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook