Domenica, 26 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Paura davanti Casa Bianca, auto entra in zona proibita
USA

Paura davanti Casa Bianca, auto entra in zona proibita

Momenti di tensione davanti alla Casa Bianca quando nel pomeriggio un'auto si e' intrufolata nella zona vietata al traffico accodandosi a un corteo di automobili che stava entrando nella residenza presidenziale. Alcuni media, tra cui la Fox, parlano del corteo che scortava il segretario di Stato John Kerry, che proprio a quell'ora aveva un appuntamento col presidente americano Barack Obama. Secondo altre emittenti pero' (tra cui Cnn e Abc) la colonna di auto che stava entrando alla Casa Bianca potrebbe essere quella delle figlie di Obama, Malia e Sasha, forse di rientro dalla scuola. Gli agenti della polizia e del Secret Service hanno subito bloccato l'intruso, e tutta la zona per precauzione e' stata messa in 'lockdown', isolata, allontanando i tanti turisti che ogni giorno affollano l'area. Sul posto sono immediatamente arrivati anche mezzi dei vigili del fuoco e ambulanze, mentre gli agenti perquisivano l'auto sospetta, una Honda Civic grigia. All'interno della Casa Bianca, ai giornalisti e' stato detto di radunarsi nella sala del briefing e di non muoversi fino a nuove istruzioni. L'allarme e' cessato dopo circa un'ora e non risulta che polizia e Secret Service abbiano trovato nulla di sospetto. L'uomo rimane pero' al momento in stato di fermo. Secondo alcune fonti aveva sul parabrezza dell'auto un permesso rilasciato dal Dipartimento del Tesoro, il cui edificio si trova proprio accanto alla Casa Bianca. Un permesso che pero' non consente il transito nella zona off limits di Pennsylvania Avenue. Secondo Fox, inoltre, l'uomo si sarebbe ritrovato dietro al corteo che stava per accedere alla Casa Bianca per sbaglio. E tutto sommato gli e' andata bene, visto che nell'ottobre scorso una donna che con la sua auto aveva tentato di sfondare le barriere su una delle strade che portano ai cancelli della Casa Bianca e' stata uccisa dai colpi di pistola sparati dalla polizia per fermarla durante il successivo inseguimento. A bordo c'era anche una bambina di 18 mesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook