Giovedì, 07 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Vertenza ospedale incontro all'ASP
LUNGRO

Vertenza ospedale
incontro all'ASP

Il focus sulla sanità segna un punto di partenza. L’incontro più volte sollecitato ai vertici dell’Asp dal sindaco di Lungro Giuseppino Santoianni, si è tenuto. I dirigenti dell’azienda sanitaria hanno ribadito che il disegno “schizzato” per il Capt lungrese, assumerà i contorni delineati dall’ultimo piano sanitario. Rsa medicalizzata con 38 posti letto, ambulatori specialistici, servizi di diagnostica, dialisi, ppi e laboratorio analisi «non verranno soppressi». Al primo cittadino lungrese che dichiara di «vigilare sulla questione per garantire l’attuazione di quanto previsto dal piano sanitario e potenziare le prestazioni di assistenza territoriale», i dirigenti dell’Asp hanno riferito anche che il dossier “Capt di Lungro” a fine mese passerà nuovamente nelle mani degli esperti del tavolo Massicci.  Questa è la sintesi dell’incontro ed i punti salienti che Santoianni, affiancato dal consigliere regionale Carlo Guccione e dal sindacalista della Fials Pietro Forte, hanno cristallizzato negli uffici cosentini di via Alimena, portando a casa  un bicchiere mezzo pieno. Il Capt è sottodimensionato di personale, la Radiologia ha gravi carenze di personale, la Tac  è guasta da anni e il Ppi, invece di funzionare h24 garantisce prestazione solo nelle ore diurne, gli ambulatori specialistici di diabetologia, cardiologia, endocrinologia e fisiatria, sono stati “dirottati” in una struttura “adattata”. Questa situazione continua a rappresentare un gravissimo pregiudizio per il diritto alla salute dei cittadini del comprensorio.    

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook