Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tributi locali no aumenti
MORANO CALABRO

Tributi locali
no aumenti

morano calabro, nicolò de bartolo, tributi locali, Sicilia, Archivio

I tributi locali a Morano Calabro,  per quanto riguarda le componenti di pertinenza, non subiranno aumenti per l’anno in corso. Il sindaco Nicolò De Bartolo porterà  in consiglio in sede di approvazione del Bilancio, la proposta di congelare l’addizionale comunale sul reddito delle persone fisiche, IRPEF per il 2014, e la quota IMU della IUC, la nuova Service Tax, Imposta Unica Municipale, introdotta nella Legge di stabilità 2014 e composta da più parti: l’IMU, appunto, che grava sul possesso di immobili, escluse le prime abitazioni eccetto quelle di categorie catastali elevate; la TARI, che invece agisce sulla produzione di rifiuti; la TASI, che copre i servizi comunali indivisibili, come l’illuminazione e la  manutenzione strade. Nello specifico, per quanto concerne l’IMU, saranno confermate le aliquote e le detrazioni approvate per l’esercizio 2013, compresa la soglia di esenzione totale, ferma a 6.350,00 euro. L’aliquota di base resta incollata allo 0,92%, mentre quella per le abitazioni principali, nei casi in cui essa sia dovuta (categorie catastali A/1, A/8 e A/9) è ferma allo 0,2%. Stessa cosa per l’addizionale IRPEF, le cui frazioni di riferimento reddituali sono le medesime del 2013.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook