Giovedì, 19 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Gaza, 172 i morti da inizio offensiva
MEDIO ORIENTE

Gaza, 172 i morti
da inizio offensiva

gaza, Sicilia, Archivio, Cronaca

E' salito a 172 il numero complessivo dei palestinesi rimasti uccisi a Gaza nel corso dei combattimenti fra Israele e le milizie locali. Il numero dei feriti e' di oltre 1100. Lo riferiscono fonti mediche locali, secondo cui fra le vittime e' elevata la percentuale di donne e di bambini fino a 16 anni di eta'.

Da mezzanotte 10 razzi su Israele, 130 solo domenica - Sono stati 10 i razzi che dalla mezzanotte fra domenica e lunedì sono stati lanciati da Gaza verso Israele: 8 nel sud del paese e due nei Territori Palestinesi. Solo domenica - ha detto il portavoce militare - sono stati piu' di 130 i proiettili verso Israele: 100 di questi caduti e 22 intercettati dall'Iron Dome. In totale, da inizio delle ostilita' piu' di 800. La notte fra domenica e lunedì - ha aggiunto - l'aviazione ha colpito piu' di 20 ''siti del terrore nella Striscia''.

Drone da Gaza, abbattuto da Israele su Ashdod - Un drone partito dalla striscia di Gaza è arrivato nel sud di Israele ed e' stato abbattuto da un missile Patriot israeliano sui cieli di Ashdod. Lo ha detto il portavoce militare. E' la prima volta che da Gaza viene usato un metodo simile.

Nuovi raid e tiri artiglieria israeliani sulla Striscia - Israele ha effettuato anche stamani raid e tiri di artiglieria sulla striscia di Gaza, al settimo giorno dell'offensiva contro Hamas. I nuovi bombardamenti israeliani hanno colpito in particolare alcune istallazioni delle brigate Ezzedine al-Qassam, il braccio armato di Hamas, senza provocare vittime.

Ban denuncia civili uccisi a Gaza, no ad azione di terra  - Il numero uno dell'Onu, Ban Ki-Moon, ha denunciato che "troppi civili palestinesi sono stati uccisi" dai raid israeliani a Gaza, condannando al contempo il lancio di razzi contro Israele, ma anche l'ipotesi di un'azione militare di terra da parte dello Stato ebraico. Ban ha poi rinnovato l'appello a un cessate il fuoco, avvertendo che la situazione "sembra aggravarsi" e che "un'offensiva di terra appesantirebbe senza dubbio il bilancio delle vittime e le sofferenze dei civili nella Striscia di Gaza".

Razzi in nord Sinai, uccisi 7 civili e un soldato  - E' di almeno sette civili ed un soldato uccisi il bilancio delle vittime causate da tre razzi abbattutisi nella tarda serata di ieri a El Arish, capitale regionale del Nord Sinai. Lo rendono noto fonti mediche ed il locale ministero degli Interni. Un colpo di mortaio, caduto davanti un negozio nelle vicinanze del quartier generale dei servizi di sicurezza, ha ucciso sette civili tra cui un bambino e ne ha feriti altri 25. Due razzi hanno invece colpito una postazione militare, uccidendo un soldato e ferendone altri tre. Dopo la destituzione e l'arresto del presidente islamista Mohamed Morsi il 3 luglio 2013, gli attacchi contro le forze dell'ordine sono diventati quasi quotidiani nella penisola del nordest egiziano. Finora circa 500 i morti, secondo fonti governative, per la quasi totalità poliziotti e militari.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook