Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Aereo abbattuto, Kiev accusa " Distruggono le prove"
UCRAINA

Aereo abbattuto, Kiev accusa " Distruggono le prove"

I ribelli separatisti impediscono agli ispettori dell'Osce di raggiungere la zona in cui si è schiantato l'aereo della Malaysia Airlines abbattuto due giorni fa in Ucraina. Lo scrive la Bbc sul suo sito online.
Mentre il governo ucraino accusa i ribelli filorussi di "cercare di distruggere, con il sostegno della Russia, le prove del loro crimine internazionale". In una dichiarazione ufficiale, Kiev aggiunge che i separatisti stanno cercando ad esempio di trasportare i resti dell'aereo della Malaysia airlines abbattuto in Russia. "I terroristi hanno trasportato i corpi di 38 vittime all'obitorio di Donetsk, dove specialisti che parlano con un forte accento russo hanno dichiarato che procederanno ad un'autopsia. I terroristi cercano anche mezzi di trasporto di grande capacità per trasportare i resti dell'aereo in Russia", scrive il governo ucraino in un comunicato ufficiale. Inoltre Kiev accusa i ribelli di non consentire agli organi competenti ucraini di cominciare l'inchiesta e ai rappresentanti ed esperti stranieri di accedere alla zona.

Raggiunto accordo per zona sicurezza -   L'Ucraina questa mattina ha annunciato che il gruppo di contatto che comprende Ucraina, Russia e Osce ha raggiunto un accordo con i separatisti filorussi per l''attuazione di una zona di sicurezza di 20 chilometri nel luogo in cui è precipitato  l'aereo della Malaysia Airlines due giorni fa.  In questo modo l'Ucraina "potrà adempiere al suo compito essenziale: identificare i corpi e restituirli alle famiglie".

Sei e non 100 esperti Aids a bordo - Erano solo sei i ricercatori nel campo dell'Aids a bordo del Boeing 777 della Malaysia Airlines, e non un centinaio come ricostruito sulla base delle prime notizie. Lo rende noto un alto responsabile della lotta contro la pandemia.

62 esperti malesi attesi a Kiev - Circa sessanta esperti malesi sono attesi oggi a Kiev e sperano di potersi recare nell'est dell'Ucraina, sul luogo dell'impatto del Boeing 777 della Malaysia Airlines. La squadra di 62 persone comprende due investigatori specialisti in catastrofi aeree, invitati da Kiev per prendere parte alle ricerche, ha precisato il ministro malese dei trasporti. Il primo ministro Najib Razak ha detto ieri sera di aver parlato al presidente russo Vladimir Putin per insistere sulla necessita' di un'inchiesta imparziale e senza ostacoli. Sull'esigenza di un'inchiesta ''libera'' si era espresso anche il presidente americano Barack Obama.

Difficile compito recupero salme - I primi ispettori internazionali giunti sul luogo in cui si è schiantato il Boeing 777 si sono trovati di fronte alla scena terribile di una vasta distesa  piena di rottami dell'aereo e ai corpi delle vittime che dopo due giorni sotto il sole si cominciano a decomporre.  Ma la situazione di sicurezza è ancora difficile per la presenza di uomini armati apertamente ostili alla loro presenza.  "Non sembra che ci sia qualcuno che realmente ha il controllo della situazione", ha detto Michael Bociurkiw, portavoce del team dell'Osce alla Cnn. Il gruppo, ha detto il portavoce, è stato circa 70 minuti ed ha esaminato una zona di 200 metri prima di essere costretto a lasciare la zona. Anche fonti indonesiane hanno espresso la loropreoccupazione che i corpi delle vittime non siano trattati con "dignità e rispetto".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook