Domenica, 25 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Omicida americano resiste due ore a iniezione letale
ARIZONA

Omicida americano
resiste due ore
a iniezione letale

arizona, pena di morte, Sicilia, Archivio, Cronaca
pena di morte

E’ durata quasi due ore l’agonia di Joseph Wood, 55 anni, condannato alla pena capitale nel 1989 per l’omicidio della fidanzata e del padre di lei. Nel suo Stato Usa, l’Arizona, le esecuzioni prevedono il ricorso all’iniezione letale: Wood sarebbe dovuto spirare nel giro di pochi minuti, invece è stato legato alla brandina nella stanza della morte alle 13,52 di ieri ora locale, ma il suo cuore ha ceduto soltanto alle 15,49. Secondo l'avvocato difensore, Dale Baich, l’uomo ha impiegato "circa un’ora e 40 minuti ansimando, boccheggiando e lottando per respirare". Il mix di farmaci utilizzato per giustiziare il condannato, a base di midazolam e idromorfone, era sperimentale, essendo stato impiegato in precedenza un’unica volta: a metà dello scorso gennaio in Ohio. Anche in quel caso, peraltro, era andata male: erano occorsi tredici minuti per spirare al malcapitato cui era stata somministrato. (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook