Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ragazzina “rapita” per alcune ore
BARCELLONA

Ragazzina “rapita”
per alcune ore

  Si sospetta un presunto caso di violenza sessuale ai danni di una ragazzina di Barcellona, poco più che quattordicenne, di cui i genitori avevano denunciato nel corso della giornata di domenica la scomparsa ai carabinieri. La minorenne che si sarebbe allontanata dalla sua casa di Barcellona, in circostanze che restano misteriose, è stata ritrovata nel tardo pomeriggio di domenica, poco dopo le 18.30, lontano dalla sua abitazione, smemorata, all'interno della chiesa di Santa Maria di Trapani di Tonnarella, in territorio del Comune di Furnari. Chiesa che era rimasta aperta, come consuetudine, per tutto il giorno fino a sera. La ragazzina soccorsa dal parroco che si era recato nella chiesetta della frazione di Tonnarella per celebrare la messa serale delle 19, non ha saputo spiegare al reverendo che le ha chiesto chi fosse e da dove veniva – riferendo di non ricordare nulla – come sia stato possibile arrivare da Barcellona in quella chiesa. La giovane, in evidente stato confusionale, non ha nemmeno saputo riferire il suo nome, tanto che il sacerdote padre Domenico Mirabile, dopo aver rapidamente consultato telefonicamente sul da farsi - il suo legale avv. Giuseppe Chiofalo che è anche Diacono della stessa parrocchia, ha avvertito i carabinieri telefonando al 112. Per i carabinieri della compagnia di Barcellona che avevano ricevuto già la denuncia di scomparsa presentata dai genitori della ragazzina, è stato semplice risalire all'identità della minore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook