Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Squilibrato accoltella quattro carabinieri
ROMA

Squilibrato accoltella
quattro carabinieri

Il sangue e la paura sono piombate all'improvviso, in pieno pomeriggio in una delle piazze più frequentate della capitale, piazza della Libertà, nel quartiere Prati. Attimi di terrore con persone che scappavano ed urlavano mentre degli uomini in divisa tentavano di fermare uno squilibrato che poco prima brandiva minaccioso un martello verso i passanti. Attimi di follia che hanno lasciato a terra sanguinanti quattro carabinieri, tra loro anche il comandante del nucleo radiomobile di Roma. Per uno di loro la prognosi è riservata, meno gravi le condizioni degli altri. Leggermente ferito anche l'aggressore, un tedesco di 62 anni, incensurato e senza fissa dimora, un 'energumeno' che spesso in passato ha avuto a che fare con episodi di violenza e che è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. A bloccarlo gli stessi militari feriti. Senza che sia stato sparato nessun colpo di pistola, sottolinea il comandante provinciale dei carabinieri di Roma, Salvatore Luongo. "Nessuno ha usato armi. I colleghi hanno cercato di tutelare le numerose persone presenti in strada per evitare ogni allarmismo. Per fortuna nessuno dei carabinieri è rimasto ferito in modo grave", aggiunge. Gli istanti vissuti nella piazza romana oggi pomeriggio sembrano quelli di una film. Lontane certamente da quelle vissute a Napoli qualche giorno fa. Ma che hanno fatto pensare ad un film che avrebbe potuto avere un epilogo drammatico. Ed è lo stesso ministro della Difesa, Roberta Pinotti a dirsi "preoccupata per il ferimento dei Carabinieri avvenuta poco fa a Roma e porto loro la mia solidarietà. Attenzione a non far montare un clima d'odio contro le Forze dell'ordine". Il ministro dell'interno Angelino Alfano ha telefonato al Comandante Generale dell'Arma Leonardo Gallitelli per esprimere solidarietà e auguri di pronta guarigione ai militari feriti. "L'Arma dei Carabinieri, assieme alla Polizia di Stato e alle altre Forze dell'Ordine - ha detto Alfano -, è un riferimento storico ed essenziale per le Istituzioni e i suoi uomini e donne lavorano ogni giorno per il controllo quotidiano del territorio e per la sicurezza dei cittadini, con professionalità e spirito di abnegazione". I momenti di panico vissuti oggi pomeriggio sono impressi nei ricordi delle molte persone presenti nella piazza. "Era come in un film poliziesco: ho visto quell'uomo che scappava con il martello in mano e i carabinieri lo inseguivano, la gente gridava. Lo hanno bloccato proprio davanti alla vetrina del mio negozio", racconta la dipendente di una farmacia di piazza della Libertà. "Ho avuto molta paura, in strada c'era il panico - spiega la donna - ho sentito le grida e sono uscita fuori e ho visto i carabinieri che correvano dietro l'uomo che avevano in mano il martello e minacciava chiunque. La corsa si é arrestata proprio davanti al farmacia, carabinieri erano feriti e ho visto molto sangue: così ho dato un primo soccorso portando disinfettante e garze per medicare i carabinieri feriti". Lo squilibrato infatti poco prima aveva minacciato diversi passanti brandendo il martello. Per questo era stato chiamato il 112. Che subito ha fatto arrivare alcune pattuglie. Capendo che la situazione era tesa, lo stesso comandante del radiomobile, il colonnello Claudio Rubertà, è arrivato nella piazza. Ed ha affrontato insieme ai tre sottufficiali quell'uomo che improvvisamente ha estratto dai pantaloni un coltello. Colpendo all'impazzata, fortunatamente non in maniera profonda, i quattro carabinieri che adesso sono ricoverati in due ospedali. Il più grave, ricoverato al Santo Spirito, è proprio il loro comandante. Attorno a loro la solidarietà di cittadini che hanno 'lodato' la loro professionalità e colleghi, oltre a quella del comandante generale Leonardo Gallitelli, corso nei due ospedali a fare visita ai suoi uomini. Quegli uomini che, anche se aggrediti, hanno fatto sapere di sentirsi "tranquilli e sereni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook