Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Uomo carbonizzato, arrestato il suocero
BARI

Uomo carbonizzato, arrestato il suocero

I carabinieri hanno arrestato Rocco Lagioia, di 68 anni di Valenzano, accusato dell'omicidio di suo genero Alessandro Leopardi, scomparso il primo ottobre scorso e i cui resti, piccoli frammenti di ossa carbonizzate, sono stati trovati il 6 ottobre scorso nelle campagne di Valenzano. L'uomo è stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa del gip del Tribunale di Bari. L'indagine è stata coordinata dalla procura di Bari. L'uomo è accusato di omicidio premeditato e occultamento di cadavere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook