Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Morti i 2 militari pugliesi dispersi sul Gran Sasso
ABRUZZO

Morti i 2 militari pugliesi
dispersi sul Gran Sasso

Sono stati trovati morti entrambi i militari scivolati sul ghiaccio e finiti a circa 2100 mt di quota. Si tratta di due giovani di 21 e 26 anni in servizio attivo nella caserma Alpini dell'Aquila. Sono stati individuati in località Conca degli Invalidi, Vallone dei Ginepri. Un elicottero del 118 sta provvedendo al recupero.

Sono due giovani pugliesi, Giovanni De Giorgi, 26 anni, di Galatina (Lecce) e Massimiliano Cassa (28) di Corato (Bari), i due escursionisti morti sul Gran Sasso. Forse alla base dell'incidente la nebbia in quota che avrebbe disorientato i due alpini, partiti al mattino da Campo Imperatore, in una zona innevata. Per la ricognizione dell'area impiegato un elicottero della Forestale decollato da Rieti. Sul posto personale di Soccorso Alpino, Forestale, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco.

I famigliari dei due alpini pugliesi - entrambi caporal maggiore del 9/o reggimento dell'Aquila - giunti nella notte nel capoluogo abruzzese sono stati ricevuti dai vertici del reggimento nella caserma. "E' una grande tragedia, ci stringiamo tutti intorno alle famiglie - ha detto il tenente colonnello Pietro Piccirilli - Erano due bravissimi ragazzi, motivati e preparati, orgogliosi della loro professione e di appartenere al corpo degli Alpini. Erano giovani esperti perché addestrati, non sappiamo cosa sia successo sul Gran Sasso dove erano andati per un'escursione, in un momento di libertà dal servizio". I due militari avevano partecipato a missioni in Afghanistan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook