Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Big Snow su tutta Italia Peggioramento al Sud
METEO

Big Snow su tutta Italia
Peggioramento al Sud

Ancora allerta neve in pianura al Nord e temporali al Centro-Sud. Lo indica un nuovo avviso meteo della Protezione civile. Nevicate, dunque, con accumuli al suolo da moderati ad abbondanti, fino in pianura sull'entroterra ligure, Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna centro-occidentale, nonché in Valle d'Aosta fino a fondovalle. Fiocchi bianchi sopra i 200-400 metri su Veneto e Friuli Venezia Giulia, e sopra i 300 metri sulla Toscana; su Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise quota neve mediamente al di sopra dei 600-800 metri e sulla Sardegna sopra gli 800 metri, con accumuli al suolo generalmente moderati. L'avviso prevede inoltre il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria nonché l'estendersi dei fenomeni all'Umbria, all'Emilia-Romagna orientale e alla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento.

Previsti, infine, ancora venti forti su Liguria, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna e Marche, Sicilia, Campania, Basilicata, Calabria e Puglia, nonché sulla Sardegna, con mareggiate lungo le coste esposte. Valutata per oggi e domani criticità 'arancione' (secondo di tre livelli) per rischio idraulico diffuso sull'Emilia-Romagna orientale, sui settori settentrionali delle Marche, Umbria occidentale e buona parte del Lazio, mentre per rischio idrogeologico localizzato su Campania e Basilicata tirrenica, nonché - in aggiunta domani - su buona parte dell'Umbria e sulla pianura marchigiana meridionale.

Messaggi autotrasportatori, fermi da ore - "Finitela di chiamarlo fermo temporaneo. E' da ore che siamo fermi a Firenze". Eduart si è sfogato così, già nella tarda mattinata, con un messaggio a Isoradio, per il divieto temporaneo di transito dei mezzi pesanti che ha interessato stamane l'A1 con lunghe code tra Arezzo e il casello di Incisa (Firenze), in direzione nord, e tra i caselli di Firenze Scandicci e Firenze Nord. "Salve, sono un autotrasportatore - si lamenta un altro camionista - e chiedo come mai nonostante provvisti di catene e alcuni di gomme termiche siamo sempre i primi e gli unici ad essere bloccati invece di essere agevolati per ciò che trasportiamo e per la difficoltà delle nelle percorrenze". L'allerta fin dalla mattina: alle 8.42 Andrea segnala che ''la A1 tra Bologna e Firenze in direzione sud è chiusa da più di 2 ore, altro che mezzi pesanti. Ed è chiusa da Bologna, spero si passa di Sasso Marconi! Avrei fatto la Cisa a saperlo prima". "Non è possibile far fare 60 km di traffico bloccato tra Valdarno e Calenzano - protesta Carlo - con la scusa del controllo catene solo per scaglionare il traffico in Appennino e non avere problemi lì...per due fiocchi a Roncobilaccio....tutto per risparmiare sui mezzi antineve. Vergogna!!".

L'ondata di maltempo annunciata sul centro-nord Italia fa sentire i suoi effettiImbiancate Milano e Torino, disagi per neve sulla A1 tra Toscana ed Emilia Romagna con code ai caselli vicino a Firenze e Bologna dopo il divieto temporaneo di transito per i mezzi pesanti; ripercussioni anche sulla A11. Sull'Appennino modenese scuole chiuse domani, in Maremma attivato il servizio di piena della protezione civile sui fiumi. A Roma, Tevere a 8,16 metri, in piena i fiumi Marta, Fiora e Mignone nel nord del Lazio. Ancora acqua alta a Venezia.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook