Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Apple Watch, al via le prevendite in 9 Paesi
TECNOLOGIE

Apple Watch, al via
le prevendite in 9 Paesi

Nessuna ressa delle grandi occasioni, anche perché le vendite cominceranno solo il 24 aprile, ma una folla di curiosi e appassionati ha comunque salutato, con pareri diversi, il debutto negli store - con possibilità di prova - dell'Apple Watch. Il primo nuovo dispositivo dell'era Tim Cook arriva dopo 5 anni dal lancio dell'ultimo "nuovo" prodotto della Mela, l'iPad, e la Apple ha studiato questo sistema di 'presentazione' "per evitare resse e file" quando ci sarà il via, tra 14 giorni, negli stessi 9 mercati in cui Apple Watch è da oggi in vetrina. Oggi partono anche i preordini, online, anche se i tempi di consegna si stanno allungando fino all'estate e questo confermerebbe le stime di 'sold out' fatte da Cupertino. Da Tokyo a Parigi, da Pechino a San Francisco, l'Apple Watch un po' la scena, intenzionalmente, l'ha anche rubata all'esordio nei negozi dei Galaxy S6 ed S6 Edge di Samsung. In Usa, Canada, Regno Unito, Francia, Germania, Cina, Hong Kong, Australia e Giappone i primi potenziali acquirenti dello smartwatch di Apple hanno avuto 15 minuti a disposizione per guardare, toccare e provare il dispositivo. Su Periscope e Meerkat, le app per i live streaming dallo smartphone, più di un utente e blogger ha trasmesso la sua prova dell'orologio "smart". Le prime impressioni sono state miste: a New York Asif Luqman, medico, dice all'AP che "aspetterà la prossima versione" perché vuole "un orologio che possa funzionare da solo", senza smartphone. Carol e Jack Weber, una coppia andata apposta a New York dalla Virginia per provare lo smartwatch da 18 carati (avevano il primo appuntamento, delle 9,00), nel giorno del loro 50/mo anniversario di matrimonio, hanno invece optato per il modello in acciaio,'Milanese',da 1000 dollari, "più funzionale". A Londra, all'Apple Store di Covent Garden, Carl Walsh, manager di 43 anni, dice di aver "aspettato a lungo" questo momento. Il dispositivo, riferisce, "è magnificamente sviluppato" ma forse aspetterà "un po' per vedere cosa dicono gli utenti della durata della batteria". "Leggero e di facile uso, almeno secondo il primo impatto", ha detto all'ANSA Yasuo Yamada, uno studente universitario, fuori dal negozio di Ginza, in Giappone. A Berlino notevole schieramento di telecamere, forse più degli appassionati, mentre lungo la stessa strada un centinaio di persone in fila c'era ma era per il Samsung Galaxy S6. Nessuna ressa - e nemmeno Tim Cook contrariamente a quanto anticipato da alcuni blog - a Parigi, dove la versione "lusso" in oro e platino in mostra alle Gallerie Lafayette ha destato interesse, ma il modello più provato è stato lo 'Sport'. Stessa tendenza a Londra, da Selfridges, dove l'Edition' partiva da 8000 sterline nel nuovo negozio di lusso Apple, vicino a Rolex. Chi ha deciso di non aspettare e di preordinare online l'Apple Watch sin da questa notte (ma in Italia bisognerà ancora aspettare), ha avuto però qualche sorpresa: i tempi di consegna si sono allungati a maggio, giugno, addirittura agosto per qualche modello nel giro di poche ore. Elemento che fa pensare che la domanda del prodotto sia più alta delle scorte. Apple del resto ha predisposto preordini solo online perché prevede una domanda maggiore della disponibilità iniziale. Diversi analisti stimano che le vendite possano raggiungere tra i 10 e i 20 milioni di unità nel primo anno. Ma alcuni pensano invece che il lancio del nuovo prodotto comporti "più rischi che guadagni", come sostiene Tavis McCourt, analista della Raymond James che ha ribassato di livello la valutazione delle azioni Apple. Queste ultime, però, a metà giornata erano in leggerissimo rialzo a Wall Street (+0,1%).

____________

Non c'era Tim Cook come annunciato dalla blogosfera e nemmeno la solita ressa e eccitazione dei grandi eventi davanti ai portoni delle Galeries Lafayette di Parigi per il lancio in Francia dell'Apple Watch, l'attesissimo orologio intelligente della Apple, con una versione extra lusso, in edizione limitata, d'oro a 18.000 euro (in 'prova' oggi anche a Londra e a Tokyo e in pochi altri negozi di lusso). Lo smartwatch è stato mostrato al pubblico - sarà in vendita solo a partire dal 24 aprile - nel tempio dello shopping della capitale francese in occasione dell'inaugurazione al primo piano di un nuovo 'corner' dell'azienda di Cupertino, e in contemporanea anche nel vicino Apple Store di Opera. E anche qui, complice forse il sistema di prenotazioni della 'prova', c'erano solo pochi curiosi e fan in attesa dell'evento: poco prima delle nove, solo una cinquantina di persone, in gran parte giornalisti, faceva la fila in attesa dell'apertura. Facile, comunque, prendere l'appuntamento con i numerosi ragazzi dello staff formati ad hoc, per poter scoprire le funzionalità dell'Apple Watch: chiamate, messaggeria, musica e tanto altro, non solo un orologio. "Ci aspettavamo venisse più gente - ha ammesso uno dei commessi -. Probabilmente ha giocato il fatto che questo gadget non si possa ancora comprare e anche la possibilità di prenotarlo direttamente online. Ma c'è già una grande domanda e i tempi di consegna stanno lievitando: chi ordina l'orologio ora non lo avrà prima di giugno!". Tra i clienti c'è chi si entusiasma della praticità dell'Apple Watch: "Ora per rispondere al telefono o inviare un messaggio mentre faccio jogging o sono in scooter non dovrò più fermarmi, mi basterà alzare il polso e parlare", ha detto un giovane, che ha decantato le qualità di varie applicazioni. Ma non mancano i delusi: "lo schermo è piccolo e poco funzionale per leggere e non si può scrivere", ha osservato qualcuno. E ancora: "per utilizzarlo serve un iPhone 5 o 6 collegato con bluetooth o WiFi a poca distanza, altrimenti non funziona". Per qualcun altro invece semplicemente "è troppo costoso". Il prezzo per il modello sportivo, disponibile in 10 versioni, con quadrante in alluminio e cinturino in plastica parte da 399 euro. Per quello standard in acciaio inox, in 20 varianti differenti, si va da 649 a più di 1.000 euro; mentre l'opzione di lusso, l'Edition (8 modelli), in oro giallo o rosa a 18K e vetro in cristallo di zaffiro ultraresistente, costa tra gli 11.000 e i 18.000 euro. Le tre versioni, tutte con schermo da 42 o 38 millimetri, si differenziano solo per il cinturino, in plastica, acciaio o pelle, e per il materiale del quadrante. A Parigi la maggior parte ha provato e ordinato lo 'Sport' e lo 'Standard', più accessibili. Per gli osservatori l'Apple Watch 'Edition', che unisce il lusso alla tecnologia, potrebbe sedurre di più "i consumatori facoltosi di alcuni mercati specifici come quello asiatico", dove spesso si cerca un oggetto che sia "identificativo dello statuto sociale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook