Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Festival Mediterraneo dedicato a migranti morti in mare
AMANTEA

Festival Mediterraneo
dedicato a migranti
morti in mare

E’ stato dedicato ai migranti morti nell'ennesima tragedia del mare a largo delle coste libiche il concerto di scena al Campus Francesco Tonnara, nell’ambito del Festival del Mediterraneo, organizzato dal Conservatorio “Tchaikovsky” di Nocera Torinese. Sul palco  il maestro Marco Pierobon, versatile acrobata della tromba definito dalla critica “un artista che il mondo musicale ci invidia per la sua abilità e duttilità attraverso i vari generi”. Perizia tecnica, suono potente e un’abilità sorprendente tesa a sublimare un repertorio interamente dedicato a George Gershwin intriso di jazz, folk e blues sapientemente innestati sullo sfondo di un tessuto musicale colto. Magistrale e in perfetta sintonia con Pierobon, l’esibizione della Filarmonica della Calabria, diretta dal maestro Filippo Arlia che ha manifestato suono pulito, perfetta intonazione e precisione ritmica in un repertorio che tende ad eludere la tradizionale regolarità del ritmo. “’obiettivo è oramai centrato: Amantea, grazie alla presenza di tanti appassionati, potrà ospitare – ha assicurato l’assessore al turismo Morelli – con sempre più frequenza eventi musicali di rilievo, destagionalizzando l’offerta turistica”.      

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook