Mercoledì, 03 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Anche su Instagram il tasto "compra"
SOCIAL NETWORK

Anche su Instagram
il tasto "compra"

In principio fu Postalmarket, una carrellata di immagini che portava in Italia il modello statunitense della vendita per catalogo, e nei piccoli paesi di provincia i prodotti reclamizzati in tv da Carosello e non reperibili nei negozi. Dal lancio di quella rivista, che negli anni ha visto fotomodelle sconosciute condividere le pagine con Sylva Koscina e Laura Antonelli, Brooke Shields e Carla Bruni, è passato oltre mezzo secolo, ma l'acquisto a partire da una foto sembra tornare di moda. Con l'unica differenza che alla carta si sostituiscono i social network e, all'ordine fatto via posta o al telefono, un tocco sullo schermo del telefonino. Instagram e Pinterest, due social basati sulle immagini, hanno infatti annunciato l'arrivo del tasto 'compra', con cui portarsi a casa i prodotti mostrati nelle pubblicità. Entro questo mese Pinterest metterà in vendita sulla sua bacheca virtuale oltre 2 milioni di prodotti, inizialmente solo negli Stati Uniti e solo su iPhone e iPad. Gli utenti potranno vedere varie immagini di una merce pubblicizzata, sceglierne le caratteristiche - ad esempio colore e taglia di un capo d'abbigliamento - e procedere all'acquisto. Instagram, dal canto suo, ha proposto una serie di novità alle aziende che vogliono promuoversi. Tra queste, i pulsanti "compra ora", "installa ora" una app, "registrati" a una newsletter e "scopri di più" di un prodotto. I tasti rimanderanno al sito dell'inserzionista, dove il consumatore potrà acquistare. Il test di queste nuove funzioni avverrà nei prossimi giorni, mentre nei prossimi mesi chi vende sarà messo in contatto con target specifici di pubblico grazie a Facebook, che possiede sia Instagram, sia un'ingente mole di informazioni - dai dati anagrafici agli interessi - sugli utenti. Pinterest e Instagram sono solo le ultime due realtà del web a puntare sul tasto compra, in un trend che punta a insidiare i colossi dell'eCommerce come Amazon e eBay. Se Facebook e Twitter stanno sperimentando il pulsante nelle inserzioni, Google vuol far fare shopping agli utenti mentre guardano i video su YouTube, grazie all'apposito tasto da inserire nelle pubblicità che precedono i filmati. Sempre il colosso di Mountain View la settimana scorsa ha definito 'imminente' l'arrivo del pulsante 'compra' anche accanto ai risultati delle ricerche 'sponsorizzate', con cui gli internauti potranno acquistare senza visitare siti esterni. L'era del nuovo 'mobile commerce' è appena iniziata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook