Mercoledì, 29 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Mezzo antincendio a Protezione Civile
PARCO POLLINO

Mezzo antincendio
a Protezione Civile

E’ un pick up con un’autobotte da 4 quintali il nuovo mezzo assegnato alla Protezione civile Pollino H 24. La consegna è avvenuta venerdì scorso nella sede centrale del Parco Nazionale del Pollino alla presenza del presidente Mimmo Pappaterra. I volontari dell’associazione di stanza ad Acquaformosa diretti dalla responsabile Giuseppina Buono Busciacco e coordinati da Franco Borrescio,  cosi,  potranno contare su un altro mezzo per fronteggiare incendi  ed emergenze. I 50 volontari della squadra che nel corso di tutto l’anno si alternano nelle attività di protezione civile del versante sud-occidentale del Pollino, potranno  controllare con maggiore attenzione  e con più efficacia un’ampia porzione di territorio del Parco nazionale ricadente nei territori dei comuni di Lungro, Acquaformosa, San Donato di Ninea, San Sosti, Mottafollone e Sant’Agata d’Esaro. Un versante ricco di boschi ma anche particolarmente fragile dal punto di vista idrogeologico. Le sentinelle dell’ambiente ora sono dotate di un nuovo mezzo in grado di inoltrarsi nelle impervie zone di montagna per fare fronte alle emergenze estive, potranno affrontare con maggiore efficacia le situazioni di rischio idrogeologico già note ma anche le potenziali criticità che  potranno sorgere nei mesi invernali.  Certo è che l’utilizzo del pick up risulterà strategico soprattutto per effettuare sopralluoghi visivi e ricognizioni logistiche fondamentali nell’attività di salvaguardia dell’incolumità pubblica e privata.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook