Lunedì, 30 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Sisma nelle Marche magnitudo 3.9
PESARO-URBINO

Sisma nelle Marche
magnitudo 3.9

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 è stata registrata alle 9:21 dagli strumenti dell'Istituto nazionale di fisica e vulcanologia in provincia di Pesaro-Urbino. La scossa si è verificata ad uno profondità di 7 chilometri ed è stata avvertita distintamente in tutto il Montefeltro, dove molte persone sono scese in strada, ed anche in Umbria, nella zona di Città di Castello.

Nuova scossa di terremoto di magnitudo 2.2 nella fra Mercatello sul Metauro, Borgo Pace e Sant'Angelo in Vado. L'hanno registrata i sismografi dell'Ingv alle 10:44. Nessun danno segnalato.

Sono in corso verifiche in tutti gli edifici strategici di Mercatello sul Metauro, Borgo Pace e Sant'Angelo in Vado - i comuni dell'epicentro - per accertare che la scossa non abbia provocato danni: ''Al momento però - riferiscono dalla Protezione civile - non abbiamo ricevuto alcuna segnalazione, né ci sono state richieste di intervento ai vigili del fuoco''. 

Alcuni sindaci, come quelli di Mercatello sul Metauro e di Cagli, hanno deciso di far evacuare le scuole a titolo precauzionale, ma naturalmente gli accertamenti proseguiranno per tutta la giornata.

Tante le chiamate con richieste di informazioni giunte ai centralini dei vigili del fuoco e delle forze di polizia.

E' una crisi sismica "molto locale" quella che ha provocato stamani un terremoto di magnitudo 3.9 in provincia di Pesaro-Urbino e altri due nelle serata di ieri, scosse avvertite anche tra Città di Castello e Umbertide. A descrivere il quadro è padre Martino Siciliani, direttore dell'osservatorio sismologico Bina di Perugia. Che con l'ANSA parla di "attività circoscritta". Per padre Marnino l'area della crisi ha un diametro di sette-otto chilometri. E si trova in un distretto "già noto" ai sismologi. Intanto il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, ha sottolineato che le scosse non hanno provocato danni nella zona. "Gli organi preposti - ha detto - stanno comunque monitorando attentamente la situazione, che tuttavia non presenta al momento criticità particolari".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook