Mercoledì, 16 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LUNGRO (CS)

Giudice di Pace
riapre ufficio

Gli uffici del Giudice di pace di Lungro riapriranno. Il Ministero della Giustizia ha ufficialmente comunicato al comune arbëresh di aver accettato il piano di gestione presentato lo scorso mese di luglio dall’ente locale per la gestione degli uffici di via Sant’Elia.  Dei quattro comuni facenti parte della circoscrizione (Altomonte, Acquaformosa, Firmo e Lungro), a mantenere l’ufficio giudiziario hanno contribuito solo municipi di Lungro ed Acquaformosa, guidati rispettivamente dai sindaci Giuseppino Santoianni e Gennaro Capparelli. L’attività di affiancamento del personale comunale che avrà una durata di circa due mesi,  riguarderà a rotazione i servizi civili, penali, nonché i servizi amministrativo-contabili di spettanza degli uffici del Giudice di pace. A conclusione del tirocinio da parte dei dipendenti comunali si apriranno nuovamente le porte degli uffici di via san’Elia soppressi per effetto della Legge n. 148/2011 e del decreto legislativo n. 156 del 2012. La momentanea chiusura della sede giudiziaria era stata determinata dalla indisponibilità dei dipendenti individuati dal comune di Lungro ad assolvere alle funzioni di cancelliere e funzionario amministrativo e dal mancato supporto di risorse umane dei comuni di Altomonte e Firmo. I faldoni dei procedimenti giudiziari custoditi all’interno delle aule lungresi fino all’anno scorso e trasferiti alla fine del 2014 nella sede di coordinamento di Castrovillari, ritorneranno cosi ad occupare gli archivi del palazzo di giustizia arbëresh e con essi riprenderanno anche i processi civili e penali.     

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook