Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Esplode pacco bomba, ferito poliziotto
FIRENZE

Esplode pacco bomba, ferito poliziotto

casapound, esplosione firenze, poliziotto ferito, Sicilia, Archivio, Cronaca
Esplode pacco bomba, ferito poliziotto

Una pattuglia della polizia aveva trovato un involucro sospetto davanti al locale in via Leonardo Da Vinci, non lontano dal centro storico. Secondo le prime informazioni, gli artificieri giunti sul posto hanno lavorato all'ispezione o al disinnesco del pacco-bomba e uno è rimasto ferito dall'esplosione. Tutto è accaduto attorno alle 5:30 di oggi. L'artificiere, sottoposto ad un intervento chirurgico, rischia di perdere un occhio e di avere una mano fortemente compromessa. L'ordigno, secondo quanto appreso, era dotato di un timer collegato al pacco-bomba con dei fili elettrici. Sul posto la Digos e gli agenti della scientifica.

Ordigno aveva il timer - C'era un timer collegato ai fili e al pacco bomba esploso stamane a Firenze. Verso le 5 del mattino, una pattuglia della Digos che controllava obbiettivi sensibili ha notato un pacco davanti alla saracinesca della libreria che poteva essere sospetto. Era un pacco con fili elettrici ed un timer. La pattuglia ha chiamato la questura, sono arrivati una volante e gli artificieri, la zona è stata isolata, come da procedura in questi casi. L'artificiere ha cominciato ad esaminare l'ordigno quando è avvenuto lo scoppio.

"Condanno duramente quanto avvenuto stamattina a Firenze: si tratta di un episodio gravissimo e senza alcuna giustificazione. All'agente ferito va la solidarietà mia e dell'intera città. I colpevoli devono essere presto assicurati alla giustizia. Firenze è città di pace e non è rappresentata da orrori di questo genere". Lo afferma il sindaco Dario Nardella a proposito dell'ordigno esploso davanti a una libreria che fa riferimento a Casapound.

"Questa non è una 'ragazzata', questo è terrorismo. E non possiamo non essere preoccupati". Lo afferma Roberto Calderoli (Lega Nord), commentando l'esplosione di Firenze. "Esprimo la mia solidarietà e la mia vicinanza all'artificiere della Polizia di Stato gravemente ferito stamattina dall'esplosione di un ordigno a Firenze. Ed esprimo - prosegue - la mia preoccupazione per questo episodio inquietante: da anni in Italia non si registrava un così grave attentato terroristico, un attentato sicuramente pianificato ed organizzato vista la devastazione prodotta dall'ordigno, per di più dotato di un timer"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook