Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Messico a Trump, risponderemo colpo su colpo
IMMIGRAZIONE

Messico a Trump, risponderemo colpo su colpo

messico, usa, Sicilia, Archivio, Cronaca
Messico a Trump, risponderemo colpo su colpo

Il governo messicano è convinto che lo scontro con Donald Trump "sarà una battaglia lunga" e, malgrado si mantenga aperto al dialogo e alla conciliazione, è disposto a rispondere colpo su colpo al presidente Usa, se intende lanciare una guerra commerciale con il suo vicino meridionale.

"Spero che in futuro ci potranno essere buone relazioni con il Messico, ma devono trattarci in maniera giusta": lo ha detto Donald Trumpmentre il segretario di stato americano Rex Tillerson sta per incontrare a Citta' del Messico il presidente messicano Enrique Pena Nieto

L'annunciato attacco di Donald Trump ai diritti della comunità Lgbt è arrivato. Con un colpo di spugna la sua amministrazione ha eliminato le linee guida antidiscriminazione che erano state varate da Barack Obama per proteggere gli studenti transgender. Direttive in base alle quali a questi ultimi nelle scuole pubbliche era permesso di usare bagni e spogliatori in base alla propria identità di genere e non in base al sesso di nascita.

Si tratta del primo vero e proprio scossone all'eredità di Obama in campo dei diritti civili, e la paura di molti è che possa essere solo l'inizio di una offensiva molto piu' vasta dell'amministrazione Trump, che potrebbe arrivare - temono alcuni - a toccare anche la storica legalizzazione delle nozze gay. La decisione sui bagni degli studenti transgender è stata trasmessa a tutti gli istituti scolastici pubblici in una lettera di due pagine che inizia con la formula 'caro collega', firmata dalla ministra dell'istruzione Betty DeVos. Lettera in cui si parla di "confusione legale e giuridica" che ha portato all'emanazione delle linee guida dell'era Obama. Nella missiva non si indicano nuove direttive, ma si parla del ruolo che i singoli stati Usa e i singoli distretti scolastici devono avere nel disegnare le giuste politiche.

Sondaggio CbsNews, popolarità cala al 39%  - Popolarità in calo per il neo presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Secondo l'ultimo sondaggio di CbsNews solo il 39% degli americani ne approva l'operato, mentre il 51% lo giudica negativamente. Ad inizio febbraio le percentuali erano rispettivamente del 40 e del 48%. Lo anticipa su Twitter il corrispondente alla Casa Bianca dell'emittente, Mark Knoller.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook