Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il Senegal sorprende la Polonia
MONDIALI

Il Senegal sorprende la Polonia

polonia, senegal, Sicilia, Archivio, Sport
Il Senegal sorprende la Polonia

Come nel suo primo mondiale (nel 2002 contro la Francia) anche a Russia 2018 il
Senegal vince la gara d'esordio stavolta regolando 2-1 la Polonia (grazie all'autorete di Cionek e al gol di Niang, complice un pasticcio di difesa dei polacchi). Il girone H non lesina sorprese e dopo la vittoria del Giappone contro la Colombia arriva quella dei 'Leoni del Teranga' che raggiungono i nipponici in testa al girone.
In Polonia-Senegal c'è tanta Italia, a cominciare dal 'derby' napoletano tra Milik e Zielinski e Koulibaly ma non solo, sono tanti i protagonisti impegnati nella serie A, da Szczesny a Cionek, da Bereszynski a Linetty e Kownacki, da Niang a Gomis.
Sulla carta, Lewandowski e compagni partono favoriti: Nawalka opta per un 4-4-2 affidando le sorti dell'attacco alla coppia di arieti Lewandowski (capocannoniere delle qualificazioni con 16 reti) e Milik. In porta c'è lo juventino Szczesny, mentre in difesa insieme agli esterni Piszczek e Rybus ci sono Pazdan e Cionek, mentre a centrocampo spazio a Zielinski, Grosicki, Blaszczykowski e Krychowiak. Opta per un 4-2-3-1 invece il
Senegal: il ct Ailou Cissè si affida all'esperienza di Koulibaly in difesa ed all'attaccante del Liverpool Manè per l'attacco.
La qualità offensiva del
Senegal contro l'equilibrio della Polonia. Equilibrio che dura all'incirca un tempo, senza eccessivi sussulti (un paio di occasioni per parte nel primo tempo, con il Senegal sicuramente più pericoloso rispetto alla Polonia che deve fare i conti con una prestazione sottotono di Lewandowski) fino al 38' quando
senegalesi passano in vantaggio grazie ad una autorete di Cionek che devia nella sua porta un tiro di Guayne sugli sviluppi di una azione nata da una palla rubata da Niang.
Nella ripresa la Polonia parte meglio, ha un altro piglio.
Nawalk lascia negli spogliatoi Blaszczykowski, colpito duro nel primo tempo sostituito da Bednarek. Si vede Lewandowski che si rende pericoloso al 5' su punizione, deviata da N'Dyaie e poi ancora al 10'. Il
Senegal cerca di contenere la pressione degli avversari, ma al quarto d'ora arriva un pasticcio difensivo polacco che regala a Koulibaly e compagni il gol del 2-0: scellerato retropassaggio corto di Krychowiak, Bednarek non va sul pallone su cui si avventa invece Niang che anticipa un indeciso Szczesny e segna a porta vuota.
Il doppio vantaggio scuote la Polonia. Al 24' Milik, fino a quel momento abbastanza fuori dal gioco sfiora il gol che potrebbe riaprire i giochi. Il
Senegal perde Niang - tra i migliori - infortunato mentre la Polonia continua il suo forcing fino al gol di Krychowiak (41' st) che capitalizza nel migliore dei modi un cross di Grocinski segnando di testa. Ma manca troppo poco per rimediare. Finisce con il
Senegal a festeggiare la prima vittoria di una nazionale africana a Russia 2018.(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook