Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
GELA

Il sindaco in ospedale e il consiglio vota sfiducia

dimissioni, gela sindaco, ospedale, sfiducia, Sicilia, Archivio
Il sindaco in ospedale e il consiglio vota sfiducia

A sorpresa, il sindaco di Gela, Domenico Messinese, si è dimesso. L'ha fatto con una pec inviata, dal suo letto d'ospedale, alla posta elettronica del segretario generale del comune. Messinese è in osservazione per un improvviso abbassamento di pressione avuto mentre il Consiglio discuteva la mozione di sfiducia nei suoi confronti, presentata da 21 consiglieri su 30. Messinese ha venti giorni di tempo per confermare o ritirare le dimissioni.

Intanto in Consiglio comunale a Gela (Cl) il dibattito rimane acceso. Una parte dei consiglieri spinge affinché la mozione di sfiducia sia messa ai voti mentre il resto propone di soprassedere alla luce delle dimissioni comunicate dal sindaco.

Il consiglio comunale ha sfiduciato il sindaco di Gela: 26 i voti a favore della mozione su 28 consiglieri presenti, due gli astenuti. Domenico Messinese ha appreso della sfiducia dal letto d'ospedale dove si trova sotto osservazione per un malore improvviso avuto mentre era in aula per il dibattito sulla mozione. Dal letto d'ospedale aveva comunque inviato una pec al segretario generale del comune comunicando le proprie dimissioni da sindaco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook