Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Reggio: doppie fatture all’Asp, un campo minato

Reggio: doppie fatture all’Asp, un campo minato

di
La vicenda della transazione con lo Studio radiologico di Siderno era stata giudicata sospetta dal collegio sindacale. La Procura accusa gli ex vertici di aver attestato falsamente la riunione del gruppo di lavoro. sul debito pregresso: non è stata trovata traccia di alcun verbale. Anche i dipendenti nel mirino

Una serie di omissioni, controlli troppo veloci e in alcuni casi riunioni fantasma. Il risultato è quello di aver pagato una somma di oltre 4 milioni di euro allo studio radiologico Fiscer, soldi che secondo la Procura di Reggio aveva già incassato.Quello che viene fuori nel documento di avviso di conclusione indagini è che il gruppo di lavoro per il debito pregresso di fatto non si riunì mai per affrontare la vicenda. La questione sarà affrontata nei Tribunali e al momento si riporta quanto contestato dalla procura reggina che da anni sta monitorando la situazione esplosiva dell’Asp di Reggio alle prese con la vicenda dei pagamenti duplicati che è tra i motivi del disordine finanziario. Le colpe dell’Asp Ed eccole le contestazioni al gruppo dell’Asp: «Antonio Vartolo attestava falsamente  che le fatture contabilizzate al prospetto sono contabilizzate nel sistema contabile in uso all’ufficio economico e finanziario», poi Giuseppe Falcone «ometteva di verificare l’avvenuto pagamento delle fatture», quindi  Bruno Logozzo che «interveniva nella scelta delle società creditrici con cui stipulare la transazione e partecipava attivamente nella predisposizione e alla contrattazione».
Accuse anche a Giuseppe Latella che «ometteva di verificare la fondatezza dei crediti vantati». Coinvolto anche Francesco Sorrentino, advisor contabile della società Kpmg, che «predisponeva la scheda contabile allegata alla transazione e ometteva di  accertare la fondatezza dei crediti allegati dallo studio radiologico tramite procedura di circolarizzazione verificandone l’avvenuto pagamento».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook